fbpx

Vini Rosati

I vini rosati sono ottenuti da uve a bacca nera da cui incorporano parte del colore delle bucce.

Esistono tre diverse tipologie produttive per realizzare un vino rosato: 

  1. Contatto con le bucce: Durante il processo di macerazione questi vengono lasciati a contatto con le bucce per un tempo sufficientemente lungo da ottenere una pigmentazione rosata e non abbastanza lungo da divenire completamente rosso. 
  2. Saignée: Questa tecnica di sanguinolento consiste fare una normale vinificazione in rosso e poi separare la parte a maggiore concentrazione di colore che si addensa sul fondo da quella in superficie che risulterà di un vivace colore rosa chiaretto.   
  3. Blend: Consiste nell’unire un vino bianco ed un vino rosso ed è una tecnica solitamente associata a vini di scarsa qualità e, pertanto, ampiamente scoraggiata in Francia ed Italia

Un vino rosato è un perfetto vino di compromesso, adatto ad accompagnare cibi di media struttura che un vino rosso finirebbe per coprire ed un vino bianco finirebbe per scomparire.

Tra i rosati francesi non possiamo non menzionare le regioni Tavel e Lirac e tra quelli italiani il Castel del Monte Bombino Nero Rosato ed il Cerasuolo d’Abruzzo.

Order By