fbpx

Vitigni autoctoni

Sono definiti Vitigni Autoctoni quei vitigni che si sono adattati in maniera ottimale alle condizioni pedoclimatiche di uno o più zone. Essi, grazie alla combinazione di fattori naturali e umani, hanno sviluppato nel tempo caratteristiche tipiche divenendo parte dell’identità di un territorio. L’Italia vanta, nel mondo, il maggior numero di vitigni autoctoni riconosciuti. Ciascuna regione ha i propri, sia a bacca bianca che a bacca nera. Ciò consente una produzione assai varia e diversificata su tutto il territorio nazionale.

Order By