Vini per Lasagne ne abbiamo? Certamente! Così tanti da avere l’imbarazzo della scelta e farsi venire ancora più acquolina in bocca di quella che, normalmente, questo fascinoso primo di pasta provoca.

Le hai sicuramente assaggiate e, di certo, l’hai amate, più e più volte. Chi non si lascerebbe ingolosire dal sapore intenso, dalla scioglievolezza, dai profumi e dall’infinita persistenza di un bel piatto di lasagne fumanti? Pasta fresca all’uovo, ragù di carne alla Bolognese, besciamella: tutti gustosi elementi che compongono le lasagne nostrane. Un mix di perfezione cui non sembra mancare nulla.

… e il vino? Si può e si dovrebbe sempre scegliere dei buoni Vini per Lasagne, per conferire alla ricetta un inatteso tocco di persistente e gustosa eleganza in più, provare per credere!

Proprio in questo post, voglio darti qualche utile suggerimento di wine – food pairing in grado di rendere questa celebre pietanza ancora più fantastica.

Traditional lasagna made with minced beef bolognese sauce and bechamel sauce topped with basil leafs.

Vini per Lasagne: Breve Guida alla Scelta

Le tipiche Lasagne alla bolognese sono un primo piatto ricco e succulento, caratterizzato da una piacevole grassezza, percepibile a ogni boccone, una squisita untuosità, dovuta al ricco condimento, una lunga persistenza, profumi intensi e una lieve tendenza acida.

A queste doti di base, può contribuire il tocco del cuoco, magari attraverso l’aggiunta di una speziatura piccante e peposa … senza contare le numerose varianti di questa arcinota ricetta.

A una pietanza così si abbinano bene soprattutto i vini rossi dotati di sapidità e di una buona dose di freschezza. Vini saporiti, di buon tenore alcolico, con tannini percepibili ma ben amalgamati in una struttura piena e persistente. Accanto a un primo così gustoso e carico va scelto un vino capace di tenergli testa. Solo in Italia ne puoi trovare diversi, presenti in ogni regione … perché le lasagne sono un monumento nazionale.

Scopri di seguito i Vini per Lasagne consigliati da noi di Decanto … il modo perfetto per rendere giustizia alla ricetta.

Vini per Lambrusco
Vini per Lasagne? La frizzantezza di un buon Lambrusco è sempre una valida scelta

Vini per Lasagne: la Scelta Frizzante

I Vini per le Lasagne possono essere frizzanti. Ebbene sì, in quanto a profumi e sapori l’abbinamento può funzionare, anche se la più leggera e spumosa struttura del vino tenderà a rimanere un po’ indietro rispetto alla persistenza della pietanza. Ciò nonostante, se ami la freschezza, il ricco gioco di profumi e sapori, che si viene a creare in questo particolare abbinamento, è davvero squisito.

E’ questo ciò che avviene, ad esempio, con un bel Gutturnio Superiore, con un Lambrusco Grasparossa di Castelvetro o con un Lambrusco Mantovano. Un perfetto mix in cui i profumi del vino esaltano quelli delle Lasagne e la freschezza delle bollicine ben si abbina alla soffusa tendenza dolce del condimento e, soprattutto, della pasta.

Sebbene le bollicine a base di Lambrusco o a base di Barbera e Bonarda, com’è nel Gutturnio, sembrino leggere e delicate, la forza aromatica dei loro profumi fruttati e vinosi e il gusto piacevolmente succoso e cremoso, accompagna bene il profilo organolettico delle italianissime lasagne.

Vini per chi ama, sempre e comunque, anche accanto alle lasagne, la leggerezza e la freschezza dopo ogni assaggio.

Un modo per apprezzare ancora di più questo tipo di abbinamento? Lascia stemperare un po’ il calore delle lasagne, servendole un pochino più asciutte e croccanti.

Vini per Lasagne: i Vini Bianchi?

Mi dispiace deluderti ma Vini Bianchi per le Lasagne, anche no.

Troppa succulenza, un condimento di carni e pomodoro troppo ricco e dei sapori davvero troppo persistenti per incontrare il giusto accompagnamento anche nei vini bianchi più caldi, intensi e strutturati. Nemmeno con un grande bianco macerato a lungo sulle bucce, farei incontrare un piatto di lasagne alla bolognese fumanti … nemmeno quando servite fredde.

La ricca presenza di carni rosse e del pomodoro rendono questa pietanza una killer di vini bianchi che, d’altro canto, per quanto profumati e intensi, non contribuirebbero in alcun modo ad accrescerne la bontà e l’aromaticità.

A volte le missioni impossibili sono veramente impossibili: un matrimonio di sapori che nun sa da fare.

Vini per Lasagne: i Rosati

Con i vini rosati in accompagnamento … si comincia a ragionare.

Affinchè possano sostenere la ricca succulenza delle lasagne, i rosé da abbinare dovranno essere profumati, con note vivide di frutti rossi e, magari, un tocco erbaceo che ben si sposa con le sensazioni aromatiche del condimento della pietanza. Dovrà essere un rosato dal gusto caldo, pieno e avvolgente, equilibrato e di buona sapidità e persistenza.

Un vino così nasce facilmente in Puglia, da uve di Negroamaro, vinificate in purezza.

Altrimenti, lo puoi cercare tra le calde colline siciliane, ai piedi dell’Etna: un ricco Etna Rosato, con la sua spiccata mineralità e il gusto intenso, può conferire a delle Lasagne un gustoso quid in più, di aromaticità e freschezza.

Vini per Lasagne - Barbera d'Alba Cascina Cucco
Barbera d’Alba Superiore 2018 – Tenuta Cucco

Vini per Lasagne: i Rossi

Qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta … sono tanti i vini rossi per le Lasagne. Letteralmente, puoi trovarne di perfetti in ogni regione. Ovunque tu sia, con questo post alla mano, scoverai facilmente i giusti vini per Lasagne.

Nella seguente lista troverai, da Nord a Sud, degli ottimi rossi da lasagne: si tratta di nettari dai piacevoli profumi, fruttati, floreali, erbacei e, in alcuni casi, anche sfiziosamente speziati, realizzati attraverso la lavorazione di uve autoctone, come il Nebbiolo, la Barbera, il Montepulciano, l’Aglianico … e molte altre ancora. I rossi per Lasagne non cadono lontano dall’albero 🙂

Dal Nord Italia

Val d’Aosta:  accanto alle Lasagne ci sta benissimo un tipico Petit Rouge in purezza Valdostano, un amico a tutto pasto, per taglieri ricchi di salumi, lasagne fumanti e succulenti arrosti o scaloppine di vitello.

Piemonte: una lista praticamente infinita, tanti sono i rossi di questa regione potenzialmente perfetti per delle lasagne. Se proprio bisogna scegliere, ecco un elenco dei più adatti:  un Nebbiolo delle Langhe non troppo strutturato, una Barbera d’Alba, d’Asti o di Nizza Monferrato, una Freisa d’Asti e un Dolcetto d’Alba.

Lombardia: oltre al frizzante Lambrusco Mantovano, in Lombardia puoi trovare un rosso davvero ottimo per questo particolare abbinamento e, in generale, per i primi di pasta e polenta conditi con un sugo di carne e/o formaggi: il Rosso della Riviera del Garda, composto soprattutto da uve di Groppello.

Una chicca enoica da questa regione? Scopri come sono buoni, accanto a delle classiche Lasagne al ragù, anche i rossi della DOC Botticino, realizzati principalmente con uve di Barbera, Marzemino e Schiava.

Trentino Alto Adige: i rossi della DOC Lago di Caldaro hanno il perfetto mix di freschezza, mineralità e forza che serve ad esaltare le lasagne. Una specialità locale in fatto di vini rossi? Prova, con questo primo piatto, anche il gusto di un Rebo in purezza, prodotto con le omonime uve, autoctone del Trentino.

Veneto: i rossi di Valpolicella (anche nelle versioni Classico e Superiore) sono sempre deliziosi con i primi al ragù e le lasagne, grazie al loro ottimo equilibrio e la ricchezza aromatica. Altrimenti, puoi sempre puntare sul più delicato, ma anche più fresco e succoso, Bardolino Classico.

Friuli Venezia Giulia: lo Schioppettino della DOC Friuli – Isonzo è un vino particolare. Realizzato con le omonime uve, è un rosso dotato di una vibrante vena fresco – sapida e di una piacevole morbidezza. Un’altra bontà regionale, ugualmente perfetta per le lasagne, è il Delle Venezie Rosso, dove ritroviamo le uve di Schioppettino in blend con altre, sia locali che internazionali.

Liguria: L’Ormeasco rosso, vitigno locale, coltivato soprattutto in provincia d’Imperia, regala vini con un carattere ideale nel valorizzare gli ingredienti delle Lasagne.

Vini per Lasagne - barbera delle langhe
Barbera Langhe Casaret 2019 – Marziano Abbona

Dal Centro Italia

Emilia Romagna: patria dei migliori vini frizzanti da Lasagne, questa regione ci regala anche dei rossi fermi perfetti per l’abbinamento in questione, come il rinomato Sangiovese di Romagna, golosamente morbido e intenso ma anche di vivace acidità.

Marche: due sono le scelte rosse locali per accompagnare al meglio le Lasagne, il Rosso Piceno e la Lacrima di Morro d’Alba.

Toscana: Maremma Toscana Rosso, Rossi di Montepulciano e Montalcino, Orcia Rosso, Rosso di Monteregio Massa Marittima, Sangiovese di Valdichiana, un fascinoso Rosso dell’isola d’Elba … ecco un’altra regione prodiga di uve e vini perfetti per le Lasagne.

Umbria: tra tutti i vini umbri, il Montefalco Rosso ha quel carattere, ben definito,  che valorizza al meglio profumi, sapori e struttura di questo primo di pasta.

Lazio: un buon Cesanese del Piglio o di Olevano Romano, lavorati e affinati senza impiego del legno, sono ottimi nel mettere in luce la succulenza delle Lasagne, grazie al loro appeal boschivo, succoso e saporito.

Abruzzo: un Montepulciano d’Abruzzo, giovane, sapido e dagli intensi ricordi fruttati, è sempre una scelta perfetta accanto a delle Lasagne.

Vini per Lasagne - Montepulciano d'Abruzzo Baldovino
Montepulciano d’Abruzzo Baldovino 2019 – Tenuta i Fauri

Dal Sud Italia

Campania: oltre ai rossi irpini e beneventani, a base di uve di Aglianico, questa regione vanta anche un altro vitigno locale perfetto per dar vita a rossi freschi, profumati e bevibilissimi … quindi ottimi per le Lasagne. Con questa ricetta, prova anche un bel Piedirosso in purezza.

Molise: anche il piccolo Molise ci regala un buon vino per le lasagne, il Tintilia. Prodotto con uve di Bovale grande, questo rosso, degustato giovane, si rivela morbido e dai tannini vellutati, con una piacevole persistenza sapida.

Puglia: così come il suo parente rosato, il rosso Susumaniello del Salento è la scelta regionale ideale in abbinamento alle lasagne. In alternativa, anche un buon Primitivo in purezza, affinato non troppo a lungo, si rivela gustoso e adatto allo scopo.

Vini per Lasagne - Susumaniello Oltremè Tenute Rubino
Susumaniello Oltremé 2018 Tenute Rubino

Basilicata: se ancora non l’hai mai provata, approfitta di questo consiglio di abbinamento per scoprire la Malvasia Nera di Basilicata, un’uva con cui vengono prodotti rossi profumati, freschi e vellutati.

Calabria: riporto due sole parole: Cirò rosso, declinato senza evidenti o troppo lunghi passaggi in legno.

Sicilia: due sono i rossi siciliani capaci di rivelare il loro lato migliore con le lasagne, l’Etna Rosso e i Rossi della DOC Eloro. La prima tipologia realizzata principalmente con uve di Nerello Macalese mentre la seconda soprattutto con grappoli di Nero d’Avola.

Sardegna: il Cannonau, celebre vitigno a bacca rossa dell’isola, esalta molto bene il gusto e i profumi delle Lasagne, a patto di sceglierne una versione fresca e non eccessivamente strutturata. Altrimenti, un’ottima alternativa è rappresentata dai rossi realizzati con grappoli del locale Cagnulari che dà vita a vini poco tannici e di buona struttura, piacevolmente fruttati.

Wine Pairing App
Abbina cibo e vino come un vero Sommelier!
Ottieni l’abbinamento armonico con il Metodo Mercadini
Scaricala subito al prezzo promozionale!