Un salto nella storia

L ‘azienda Cantine Due Palme nasce nel 1989 dall’idea di 10 amici che possedevano differenti proprietà terriere in diverse zone della Puglia e decisero così di cooperare in un nuovo progetto. L’origine del nome “ Due Palme” deriva dalla presenza di questi due alberi in un piccolo terreno di proprietà.

La sede principale dell’attività è sita a Cellino San Marco, in provincia di Brindisi. La lavorazione coinvolge sia uve del Mar Adriatico che del Mar Ionio, rendendo particolarmente interessante la produzione. I principali vitigni utilizzati dalla cooperativa sono: Negroamaro, Malvasia Nera, Primitivo e Susumaniello.

L’idea di 10 amici divenuta una grande realtà

Ad oggi i soci della cooperativa sono oltre 1000. Un totale di 2500 ettari di terreno tra Brindisi, Taranto ed altre località e con una produzione di circa 10 milioni di bottiglie l’anno. Con la crescita della cantina e grazie al sogno portato avanti dai fondatori, la cantine Due Palme è diventata una realtà piuttosto importante in Puglia. Anche in termini numerici, tanto che viene utilizzato un impianto di imbottigliamento da 15000 pezzi all’ora.

Al fine di preservare le caratteristiche organolettiche del vino, sulle uve viene effettuato un doppio controllo sulla qualità e sulla maturazione. Mediante l’aiuto di un agronomo, i singoli soci della cooperativa vengono aiutati nel processo di vendemmia.

Obiettivo costante di Cantine Due Palme è il recupero dei vitigni autoctoni attraverso un sistema di allevamento tipico della viticoltura pugliese: l’alberello.

La degustazione dei vini della cantina

La visita è proseguita con la degustazione nello Showroom di Cantine Due palme a pochi passi dallo Stabilimento sito in Cellino San Marco

Melarosa, Spumante Rosé extra dry

Il Melarosa è uno spumante Charmat prodotto con 100% di Negramaro.

Alla vista si presenta di color rosa poco intenso. Al naso predominano i sentori freschi di frutti rossi, con una leggera nota floreale. All’assaggio si presenta delicato e morbido. La buona acidità gli conferisce freschezza e vivacità.

Uno Charmat di particolare eleganza ed equilibrio.

Salento Bianco IGT “Passo A Due”, 2019

Il Passo a Due si evidenzia come un magnifico connubio tra malvasia bianca e vermentino. Lavorato esclusivamente in botti di acciaio è un vino legato alla tradizione ma con un occhio al futuro.

Alla vista si presenta di color giallo paglierino splendente. Al naso predominano i sentori fruttati, in particolare, ricordi di frutta gialla esotica come ananas e banana. All’assaggio è fresco e avvolgente, con un finale lungo e persistente.

Serre Susumaniello, Salento I.G.P., 2019

Il Serre un IGP è un 100 % Susumaniello, un vitigno autoctono a bacca scura, che affina in barrique di rovere francese per un periodo di 6 mesi.

Si presenta nel bicchiere con un colore rosso rubino intenso. Al naso predominano i sentori di prugna secca a buccia rossa e confettura di mora. Al gusto si presenta morbido con tannini moderati ed un finale piuttosto lungo.

E’ sicuramente ideale degustarlo con una carne rossa.

San Gaetano, Primitivo Di Manduria D.O.P., 2019

Il San Gaetano è un vino rosso interamente composto da Primitivo di Manduria.

Alla vista si presenta di color rosso rubino inteso. Al naso emergono sentori tipici di amarena, prugna e con leggere note speziate che richiamano il cacao. All’assaggio si presenta energico con una buona struttura e corpo.

Sicuramente è un Primitivo di Manduria entusiasmante.

Ettamiano Primitivo Salento, I.G.P.,2018

Anche l’Ettamiano è un primitivo 100%, che deriva però da da vigne di 40 anni di età allevate ad alberello e a spalliera, con un affinamento di 9 mesi in barrique di rovere francese.

Alla vista si presenta di color rosso granata con riflessi aranciati. Al naso emergono profumi netti di frutta rossa sotto spirito, una elegante tostatura ed un piacevole ritorno speziato. L’assaggio è pieno, caldo e morbido, con un tannino levigato ed un finale di lunga persistenza.

E’ un vino contraddistinto da un carattere solenne, ricco e concentrato.

Salice Salentino Rosso Riserva DOC “Selvarossa”, 2016

Il Selvarossa è un blend di Negroamaro e Malvasia nera, che affina per 9 mesi in barrique di rovere.

Alla vista si presenta rosso rubino profondo. Al naso presenta profumi di frutta matura e di frutta secca con un finale che richiama sentori erbacei e di liquirizia. All’assaggio è caratterizzato da un’accentuata presenza tannica ma, al tempo stesso , è morbido e e dotato di una buona persistenza.

E’ un vino dotato di un carattere affascinante e travolgente.

Salice Salentino Rosso Riserva DOC “Selvarossa Terra”, 2011 

Selvarossa Terra, Cantine Due Palme

Il Selvarossa Terra è un vino rosso che nasce dal connubio studiato dei vitigni Negroamaro e Malvasia nera. La vendemmia viene effettuata tardivamente e solo nelle migliori annate; i grappoli sono selezionati manualmente e riposti in piccole cassette per preservarne qualità e integrità.
E’ sicuramente la punta di diamante della cantina Due Palme, ottenuto da un invecchiamento in barriques di rovere francese per 12 mesi.

Alla vista si presenta di color rosso granata carico e luminoso. Al naso predominano le note speziate ma vi è anche un forte richiamo alla ciliegia matura e vaniglia. All’assaggio è equilibrato, caratterizzato da tannini gentili ed una piacevole freschezza.

1943′, Due Palme, 2016

Il 1943 è un un blend composto da Primitivo 50%, Aglianico 50%. È il vino “del Presidente”, ossia quello personalmente curato da Angelo Maci presidente della Cooperativa. Le uve vengono fatte appassire e poi viene effettuato un affinamento di 9 mesi in barrique e 6 mesi in bottiglia.

Alla vista si presenta di color rosso rubino intenso. Al naso è dotato di un profumo intenso, a dir poco esplosivo, dove emergono note di frutta rossa matura, ciliegie, more e lamponi, sentori speziati e balsamici si abbinano alla perfezione con il deciso, ma gradevole aroma di caffe tostato. All’assaggio è pieno, avvolgente e morbido, con un finale piacevolmente persistente.

Una realtà da degustare

L’esperienza trascorsa nella prestigiosa realtà Due Palme merita sicuramente una particolare menzione. Una realtà dinamica ed in grado di produrre vini d’eccellenza. Un’immersione nella cultura vinicola della Puglia, una tra le realtà più interessanti del territorio italiano.

Le Cantine Due Palme sono oggi simbolo di eccellenza del territorio pugliese, una testimonianza importante della tradizione e della storia di questo territorio.

La Cantine Due Palme è sicuramente una realtà da scoprire e da (de)gustare.

Wine Pairing App
Abbina cibo e vino come un vero Sommelier!
Ottieni l’abbinamento armonico con il Metodo Mercadini
Scaricala subito al prezzo promozionale!