“Ogni bottiglia può essere diversa”

Così recita il retro della bottiglia di Follia della cantina Piana dei Castelli, locata a Velletri, sul versante meridionale dei Castelli Romani. È affascinante pensare che ogni vino è materia “viva”, che muta, si evolve ed entra in sinergia con il nostro palato e con il portato emotivo che ogni profumo ed ogni nota gustativa evocano.

Da dove m’era potuta venire quella gioia violenta? Sentivo che era connessa col gusto del tè e della Maddalena“, diceva Proust. Depongo il calice e tocca a lui dire la verità.

Note di degustazione

Questo blend di 5 uvaggi (Malvasia puntinata, Trebbiano giallo, Grechetto, Sauvignon e Riesling surmaturi e muffati) conduce al calice un nettare al quale nulla manca: grande morbidezza, intensità, equilibrio ed una notevole sapidità e persistenza al palato. Un colore giallo intenso, caldo, che vira all’ambra e ricorda i colori carichi e vividi dei passiti. La massa del vino è consistente e lascia lacrime sul calice.

I profumi sono di frutta gialla, pesca nettarina, albicocche disidratate, fichi, canditi, una scorza d’agrume, miele, un finale leggermente ammandorlato ammansito da opulenti gigli ed una fresca nota di salvia e biancospino.

Le diverse varietà vengono coltivate sul medesimo filare e vengono raccolte in tempi diversificati: luglio, agosto, settembre, ottobre, muffate. A novembre avviene lo sposalizio delle differenti raccolte e la sosta per 3 anni sulle proprie frecce fini. La vinificazione avviene in vasche di cemento.

I terreni sono vulcanici, basaltici e danno origine a vini dai colori vivaci, dai profumi intensi e di buona struttura.

Follia è uno di quei vini inconsueti, fuori dalle regole, frutto di una “visione”, di un progetto innovativo di Matteo Ceracchi, che ben padroneggia i saperi enologici e coccola le sue uve portandole ad un inedito e prezioso risultato.

Wine Pairing App
Abbina cibo e vino come un vero Sommelier!
Ottieni l’abbinamento armonico con il Metodo Mercadini
Scaricala subito al prezzo promozionale!