Domaine de la Romanée-Conti al primo posto per l’ottavo anno consecutivo

La casa d’aste britannica Sotheby’s ha rilasciato l’annuale report delle aziende vinicole i cui vini sono andati all’asta nel 2020. Al vertice, si riconferma per l’ennesima volta, la francese Domaine de la Romanée-Conti. L’annata contrassegnata dalla pandemia, non ha fermato la vendita dei Fine Wines della casata francese, che come dimostrano i dati di vendita di Sotheby’s, lo scorso anno ha venduto 19,4 milioni di dollari di vini del famoso produttore della Borgogna.

Le vendite totali all’asta di vini e liquori del gruppo sono diminuite nel 2020, attestandosi a 92 milioni di dollari contro un record di 118 milioni di dollari nel 2019.

Qui di seguito, l’elenco che mostra i 10 migliori produttori di vino e liquori di Sotheby’s in termini di vendite totali in dollari e come quota percentuale delle vendite all’asta e al dettaglio.

Il lotto più costoso dell’azienda francese è stato un stock di 12 bottiglie dell’annata 1990. Venduto all’asta per 483.413 dollari a Hong Kong.

I cinque produttori in testa nelle loro rispettive categorie nel 2020:

Qui di seguito, il resoconto delle aziende italiane:

L’analisi di Sotheby’s segnala come il 59% delle vendite di Champagne, siano arrivate dai brand Dom Pérignon, Salon e Krug; il 38% delle vendite di Bordeaux, da Pétrus, Mouton e Lafite.

Un aspetto interessante che emerge dal report è l’ascesa degli alcolici. Si confermano infatti un mercato secondario sempre più importante, in costante crescita da quattro anni, la cui quota di mercato passa dall’1 al 19% in soli quattro anni.

Wine Pairing App
Abbina cibo e vino come un vero Sommelier!
Ottieni l’abbinamento armonico con il Metodo Mercadini
Scaricala subito al prezzo promozionale!