Domaine de la Romanée-Conti al primo posto per l’ottavo anno consecutivo

La casa d’aste britannica Sotheby’s ha rilasciato l’annuale report delle aziende vinicole i cui vini sono andati all’asta nel 2020. Al vertice, si riconferma per l’ennesima volta, la francese Domaine de la Romanée-Conti. L’annata contrassegnata dalla pandemia, non ha fermato la vendita dei Fine Wines della casata francese, che come dimostrano i dati di vendita di Sotheby’s, lo scorso anno ha venduto 19,4 milioni di dollari di vini del famoso produttore della Borgogna.

Le vendite totali all’asta di vini e liquori del gruppo sono diminuite nel 2020, attestandosi a 92 milioni di dollari contro un record di 118 milioni di dollari nel 2019.

Qui di seguito, l’elenco che mostra i 10 migliori produttori di vino e liquori di Sotheby’s in termini di vendite totali in dollari e come quota percentuale delle vendite all’asta e al dettaglio.

Il lotto più costoso dell’azienda francese è stato un stock di 12 bottiglie dell’annata 1990. Venduto all’asta per 483.413 dollari a Hong Kong.

I cinque produttori in testa nelle loro rispettive categorie nel 2020:

Qui di seguito, il resoconto delle aziende italiane:

L’analisi di Sotheby’s segnala come il 59% delle vendite di Champagne, siano arrivate dai brand Dom Pérignon, Salon e Krug; il 38% delle vendite di Bordeaux, da Pétrus, Mouton e Lafite.

Un aspetto interessante che emerge dal report è l’ascesa degli alcolici. Si confermano infatti un mercato secondario sempre più importante, in costante crescita da quattro anni, la cui quota di mercato passa dall’1 al 19% in soli quattro anni.

Letto 103 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE