Si rimette in moto la macchina organizzativa Paestum Wine Fest e annuncia ufficialmente le date per l’apertura della 14esima edizione del festival del fare business.

L’appuntamento è fissato dal 4 al 6 maggio 2025, una tre giorni che andrà ufficialmente a riaprire le porte del NEXT – Nuova Esposizione Ex Tabacchificio, storica location della manifestazione a Capaccio-Paestum, in provincia di Salerno.

Un’occasione che riunirà le personalità più autorevoli del mondo del vino e della comunicazione di settore per fare business con le migliori realtà italiane nel più grande salone del Centro e del Sud Italia. 

Paestum Wine Fest si rinnova e cambia pelle, concentrando incontri tra professionisti, operatori di settore e appassionati nelle giornate di domenica, lunedì e martedì: lo scopo è quello di offrire un’occasione più settorializzata al confronto e alla connessione tra i professionisti del wine e del food. 

La manifestazione riconverte la rotta di arrivo e punta l’ago della bussola verso nuovi orizzonti per generare occasioni di incontro tra operatori del settore e tutti gli attori del B2B con una nuova struttura organizzativa atta a consentire concrete opportunità di crescita ai soggetti protagonisti del mercato Ho.Re.Ca. 

Alla guida del Paestum Wine Fest Angelo Zarra, ideatore e Ceo ‘Paestum Wine Fest’, affiancato da Alessandro Rossi, direttore ‘Paestum Wine Fest’. Molte le novità e i contenuti specializzati tra le categorie dell’alta ristorazione, le cantine e le aziende degli spirits, che andranno ad aprire il confine nazionale, dialogare con strutturate realtà internazionali e dare forma agli affari.

In fase di definizione anche una rafforzata lista di incoming riservata a importatori, distributori, ristoratori, chef, sommelier e tutte le figure del mondo della comunicazione che porteranno i produttori italiani fuori dai confini nazionali i produttori italiani. Paestum Wine Fest punta, quindi, a diventare centro gravitazionale per le aziende viticole e consorziate che intendono promuovere l’ingresso delle aziende nei mercati esteri, alla presenza dei più influenti trade – operators. 

Già all’opera anche Matteo Zappile, Official Brand Ambassador ‘Paestum Wine Fest’ con i più brillanti sommelier del panorama dell’alta ristorazione per la seconda edizione del ‘PWF Limited Edition’.

Il suo contributo fondamentale si aggiunge alle altre iniziative messe in programma, che faranno diventare la città di Paestum epicentro del business di settore.

La formazione in prima linea al Paestum Wine Fest

La formazione sarà ancora in prima linea anche nella prossima edizione del Paestum Wine Fest.

L’obiettivo è quello di lanciare i più talentuosi giovani intenzionati a raccontare il territorio, partendo dalla cultura e dall’istruzione specializzante.

Anche quest’anno, infatti, è stato rinnovato l’accordo per la borsa di studio con lntrecci – Scuola di Alta Formazione e Accoglienza, accademia rappresentata dalle sorelle Dominga, Marta ed Enrica Cotarella.  L’istituto di specializzazione italiana, ad oggi, ha formato oltre centocinquanta professionisti, attualmente occupati nei più accreditati ristoranti di tutto il mondo, dall’ Italia all’Europa, fino a raggiungere la Napa Valley, Dubai, Australia, Santo Domingo, Tokyo e molti altri paesi e continenti.

Il business del Paestum Wine Fest continua a declinarsi con opportunità a seguito della prima assegnazione del premio formativo a Domenico Soccodato, dell’istituto “Sacco” di Sant’Arsenio (Salerno), assegnatario della borsa di studio “Intrecci-Famiglia Pagano 1968”, percorso intensivo teorico affiancato ai sei mesi di tirocinio nei ristoranti partner della scuola di Castiglione in Teverina.

Inoltre, si apre anche una nuova frontiera anche nella proposta food che sarà inserita negli spazi della manifestazione, progetto in cantiere per offrire un’occasione diretta con professionisti e mondo del lavoro. Il progetto vedrà protagonisti gli studenti delle scuole alberghiere, impegnati a cimentarsi e ad offrire un servizio di alta qualità con un menù sostenibile, sociale e territoriale. 

Ma Paestum Wine Fest allarga gli orizzonti proponendo un largo calendario di appuntamenti, con masterclass e dibattiti sui territori, sulle denominazioni e sulle principali novità nei settori dell’alta ristorazione e della produzione vitivinicola.

Garantita, inoltre, la diffusione di notizie, interviste, approfondimenti e tutti gli aggiornamenti inediti sul blog ufficiale dell’evento.

Letto 26 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE