Quando si pensa al vino, viene quasi spontaneo pensare che sia il risultato della sola pigiatura dell’uva, forse perché fin da bambini questo concetto ci è stato talmente semplificato al punto che anche da adulti abbiamo iniziato a crederci.

Questa poco approfondita conoscenza in merito alla produzione del vino, può purtroppo portare alcuni vegani a credere che il vino sia perfetto come cibo da inserire nella loro alimentazione quotidiana, dato che è costituito essenzialmente da frutta. Purtroppo, però, le cose non stanno proprio così.

Perché il vino non è vegano

Non tutti lo sanno, ma un vino può contenere latticini, uova ed anche addirittura derivati animali. Come mai? Il fatto è che nel corso degli anni la produzione del vino è diventata sempre più complessa, per poter rispondere alle aspettative dei consumatori.

Per questo motivo, i produttori di vino, sia per immettere sul mercato bevande molto appetibili sia per poter avere la meglio sui propri concorrenti, hanno iniziato ad aggiungere nella fase di produzione del vino sostanze coadiuvanti che servono per chiarificare, depurare e rendere dall’aspetto meno torbido il prodotto finale.

Al termine del ciclo di produzione tali sostanze vengono rimosse quasi del tutto – anche se non è detto che non ne resti alcuna traccia – ma ciò non toglie il fatto che il vino sia rimasto a contatto per diverso tempo con esse.

I coadiuvanti tecnologici, utilizzati dunque per migliorare e proprietà organolettiche del vino, non sono sempre di origine vegetale. Per chiarificare il vino, ossia stabilizzarlo e renderlo impermeabile a qualsiasi possibile modifica del suo stato dopo l’imbottigliamento, vengono spesso utilizzate proteine di origine animale come la caseina e l’albumina. A volte addirittura vengono adoperate gelatine di origine animale (derivate dalle membrane o dalla vescica animale) e fibre ottenute dai crostacei (quali ad esempio la chitina).

Ecco perché chi è vegano ed intende attenersi diligentemente alla propria scelta di nutrizione non dovrebbe, dunque, includere qualsiasi vino nei suoi pasti.

Come capire se un vino è vegano

Purtroppo un’altra cosa di cui non sono a conoscenza i consumatori è il fatto che sulle etichette dei vini non è obbligatorio riportare gli ingredienti e tutte le altre sostanze presenti nel vino, a differenza di quanto invece accade per tutti gli altri prodotti alimentari.

Inoltre, a livello di normativa comunitaria, il regolamento 822/87 permette ed autorizza l’utilizzo di alcune sostanze necessarie per portare avanti le procedure di chiarificazione ed altri processi che fanno parte del ciclo di produzione del vino.

Alcuni produttori, fra l’altro, in etichetta utilizzano delle sigle tecniche per indicare la presenza dei coadiuvanti e questo fa sì che esse non siano facilmente identificabili dal consumatore medio, pur magari essendo riportate sulla confezione.

Considerando quanto sopra, il consumatore non potrà praticamente mai avere la certezza di quali siano gli ingredienti e le sostanze contenute in una bottiglia di vino e per tale motivazione non potrà autonomamente verificare se un vino sia o meno vegano.

Esistono i vini vegani

I produttori più sensibili alle esigenze di tutti i consumatori, ed anche i più intelligenti, per non trovarsi a perdere una fetta di consumatori che sta diventando nel tempo sempre più ampia, hanno deciso di realizzare delle etichette “parlanti” che sottolineano in modo preciso e ben visibile che un vino è totalmente di origine vegana.

Il regolamento UE 1156/2011 permette ai produttori di vino di autocertificare la veganità del proprio prodotto, in modo che il cliente finale non debba avere alcun dubbio ed esiste anche una certificazione ufficiale ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale) che stabilisce i vari passaggi disciplinari da seguire per dichiarare vegano il vino di propria produzione. Un marketing intelligente, a favore anche del consumatore finale.

Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE