Degustando l’Albareda, uno Sfursat della Valtellina che ci ha letteralmente conquistato durante il primo giorno di Vinitaly.
Frutto di viticoltura eroica e della passione di Mamete Prevostini, questa bottiglia è espressione iconica del suo territorio di origine aspro e scosceso, di un modo di pensare, del non voler scendere a compromessi e del rispetto della tradizione.
Un vino complesso, ma non complicato, come definito dai suoi produttori, schietto se vogliamo e, senza dubbio, eccezionale

Letto 348 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE