Avete voglia di scoprire nuovi vini e godervi le bellezze di piccoli borghi italiani?

Borgo diVino è l’esperienza itinerante che fa per Voi.

La manifestazione Borgo diVino inonda di vino le strade caratteristiche dei Borghi italiani, regalando agli appassionati, e non, una bellissima esperienza enogastronomica.

Noi, da bravi winelovers, non potevamo perderci la meravigliosa fusion tra vino e borgo. Così, scappando dal caldo torrido della città, ci siamo diretti verso un’altra tappa del tour nella splendida cornice di Grottammare, un meraviglioso paese delle Marche, arroccato sul mare.

Borgo diVino – Grottamare

Grottammare è la settima tappa dell’evento itinerante di Borgo diVino.

In una cornice suggestiva medievale, con un paesaggio mozzafiato, siamo andati alla scoperta delle aziende vitivinicole del territorio e non solo.

Il nostro viaggio tra le viuzze di Grottamare ci ha portato alla scoperta delle uve del territorio. Dal Pecorino alla Passerina, passando per il Verdicchio, abbiamo scoperto l’evoluzione dei vitigni nelle diverse tecniche di vinificazione, dal vino fermo allo spumante.

Non può non farsi menzione di alcune realtà simbolo del territorio Marchigiano, come la Cantina Moncaro, con il suo Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore e l’Offida DOCG Pecorino. Due vini simbolo della regione, che ne rappresentano il terroir e la storia.

Molto particolare è stata la degustazione del Piccà della cantina “Agriarquata”, un Pecorino 100% da viti coltivate a piede franco, prodotto con metodo ancestrale. Un vino con un’acidità tagliente e ricordi di lime.

Vini del territorio e non solo. Le scoperte di Borgo diVino

Borgo diVino non racconta solo la storia del territorio marchigiano ma si estende alle bellezze dell’intera viticoltura italiana. Così, passeggiando per i banchetti nel paese, abbiamo scoperto realtà molto singolari.

Con la Cantina Castelsimoni abbiamo fatto un salto nel Parco nazionale del Gran Sasso, degustando vini che nascono da vigneti siti a 2912 metri sopra il livello del mare.  Il progetto della cantina è di valorizzare il territorio con vitigni che possano adattarsi all’alta quota montana.

Così abbiamo assaporato il Traminer aromatico nelle due diverse tecniche di vinificazione.

  • L’Altair (Traminer aromatico IGP) con un affinamento in bottiglia di 12 mesi. Al naso si confermano i sentori propri del vitigno: miele, vaniglia e frutta gialla.
  • Il Tramè (Traminer aromatico) che fa 144 ore di criomacerazione sulle bucce, prima della fermentazione, che garantisce al vino un colore dorato intenso, con riflessi ramati.

Un’altra scoperta nei territori abbruzzesi è stata l’azienda “Di Berardino Vignavolando”. I vigneti si estendono nella valle di Fonte Vecchia, su irti pendii. Una particolare menzione merita il “RossoRosa” un vino da meditazione che nasce da un blend di Montepulciano d’Abruzzo, Sangiovese e Merlot. Un vino di ottima struttura, morbido e amabile.

Se avete voglia di innamorarvi dei borghi italiani e degustare vini da tutta italia, Borgo diVino è l’esperienza per Voi.

Letto 35 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE