La produzione di Riesling in Italia si concentra principalmente nelle vallate più a nord dell’Alto Adige come la Valle Isarco e la Val Venosta. Sul versante nord di quest’ultima vallata è presente una realtà vinicola che è impossibile non nominare quando si parla di Riesling: la cantina Falkestein. L’azienda è situata a Naturno, alle pendici del Monte Sole, dove possiede 12 ettari coltivati principalmente con vitigni a bacca bianca e una piccola percentuale di Pinot Nero. Il re indiscusso è sicuramente il Riesling, per il quale l’azienda riceve costantemente premi da guide e concorsi enologici, segno dell’alta qualità di questo vino.

La cantina Falkestein

Falkestein ha una storia agricola importante, legata alla famiglia Pratzner oramai da secoli. Ma la svolta enologica è avvenuta nel 1989 quando Franz e Bernadette Pratzner, gli attuali proprietari, trasformarono quella che era un’azienda di coltivazione di mele, in una vera e propria cantina vitivinicola. Una sfida vinta con tempo e costanza, nonostante inizialmente sembrasse proibitiva visto il clima rigido della Val Venosta e tutte le difficoltà che si possono riscontrare in una viticoltura di montagna. I vigneti di proprietà dell’azienda Falkestein, infatti, sono situati ad un’altezza che va dai 590m ai 900m e le pendenze sono piuttosto ripide, sfiorando addirittura il 60%. Di conseguenza, le lavorazioni in vigna sono effettuate obbligatoriamente a mano: un lavoro duro svolto con attenzione direttamente dalla famiglia Pratzner, grazie anche all’aiuto di alcuni collaboratori.

La degustazione del Riesling di Falkestein 2015

Il Riesling, insieme al Pinot Bianco, è coltivato da Falkestein nei vigneti più alti, per garantire la miglior esposizione possibile ai raggi solari.  Essendo il Riesling un vitigno a maturazione tardiva, la vendemmia avviene circa a metà ottobre. Dopo la pressatura, il mosto ottenuto viene trasportato in grandi botti di legno di acacia dove avviene la fermentazione alcolica. Il vino viene poi lasciato maturare sulle proprie fecce fini e successivamente viene fatto riposare nella cantina di pietra dell’azienda per altri 12 mesi.

Il Riesling 2015 di Falkestein colora il bicchiere di un brillante giallo paglierino con ampi riflessi dorati.  Il bagaglio olfattivo è estremamente coinvolgente, caratterizzato subito dalla spiccata mineralità. I classici profumi di idrocarburi che caratterizzano i Riesling sono ben presenti, anche se non sovrastano mai gli altri sentori. Anzi, escono netti e precisi la pesca, la mela e il bergamotto a cui si aggiungono gelsomino e zenzero, oltre ad una piacevole nota tropicale. In bocca è elegante, fresco e dotato di una decisa sapidità che gli consente di avere una beva facile e coinvolgente nonostante il 14% di alcool. Il sorso termina con una lunga persistenza minerale e tropicale che dona una piacevole armonia a questo Riesling.

Gli abbinamenti

Cosa abbinare al Riesling di Falkestein?

La sapidità e la freschezza, unite all’equilibrio raggiunto in questi 6 anni, permettono a questo Riesling di spaziare su diverse pietanze, in particolare su piatti di pesce e verdure. Trota e salmone affumicati potrebbero integrarsi bene anche con i particolari aromi del vino; oppure una abbinamento interessante può essere fatto con uno sfizioso risotto con moscardini ed asparagi.

Wine Pairing App
Abbina cibo e vino come un vero Sommelier!
Ottieni l’abbinamento armonico con il Metodo Mercadini
Scaricala subito al prezzo promozionale!