Quando si parla di Friuli Venezia Giulia le cantine non vengono subito in mente … proprio un peccato! Una terra affascinante dal punto di vista paesaggistico, dalle importanti testimonianze storiche, che abbracciano il tempo dalla preistoria fino alle grandi guerre. Andare per cantine in Friuli Venezia Giulia significa trasformare in avventura la propria passione per il vino. Il viaggio perfetto per chi non vuole essere, semplicemente, un turista del vino, ma un esploratore dei nettare più particolari, di confine, che così bene questa regione sa offrire.

Per prepararti al meglio a visitare le migliori cantine del Friuli Venezia Giulia, dai un’occhiata ai nostri gustosi suggerimenti per andare sul sicuro, per soste sorprendenti e accoglienti, sotto ogni aspetto.

Tour delle cantine in Friuli Venezia Giulia – Itinerario di viaggio

Il nostro tour tra le migliori cantine del Friuli Venezia Giulia inizia da Sud per poi spostarsi più a Nord e, infine, deviare verso Est/Sud-Est, ai confini con la Slovenia, tra mare e montagne.

Questa regione italiana, tra Austria, Trentino Alto Adige, Veneto e Slovenia, senza dimenticare il Mar Adriatico, è la patria ideale per numerosi vitigni a bacca bianca, nostrani ed internazionali che, soprattutto nelle fasce collinari, tra Tarcento e Cividale del Friuli, e nella zona del Collio, hanno trovato le condizioni ideali per esprimersi al meglio, grazie all’ottimale esposizione e alla natura dei terreni . Oltre al successo dei bianchi, in questa regione, nelle zone più pianeggianti, la componente sabbiosa e ciottolosa dei suoli favorisce la nascita di grandi rossi, sia da uve locali che estere.

Una varietà di vini diversamente intensi e gustosi, bianchi e rossi, secchi e dolci, che stupisce, specialmente considerando l’asprezza di gran parte del territorio della regione, prevalentemente montuoso. Pertanto, questo viaggio, tra le migliori cantine del Friuli Venezia Giulia, non si spingerà troppo a settentrione e coinvolgerà la metà del territorio. In particolare, le zone che andremo a toccare saranno le seguenti:

  1. Friuli – Grave
  2. Colli Orientali del Friuli
  3. Collio
  4. Carso
Tour delle cantine in Friuli Venezia Giulia
Friuli Venezia Giulia – Tour tra le Cantine

Migliori cantine del Friuli Venezia Giulia  – Friuli Grave

Il nome di questa zona particolare deriva dalla composizione geologica del suolo. Le “Grave” indicano un tipo di terreno ciottoloso, ricco di minerali silicei, scarsamente fertile, che spinge la vite a portare in profondità le sue radici, alla ricerca del nutrimento necessario: una quest che dona alla uve, nonché ai vini derivanti, un particolare imprinting. In questa ampia zona, tra Udine e Pordenone, hanno successo sia vini bianchi, specialmente a base dell’autoctono Friulano (o Tocai Friulano), sia vini rossi a base di Refosco dal Peduncolo Rosso, Cabernet e Merlot.

I vigneti storici della Cantina Le Due Torri
I vigneti storici della Cantina Le Due Torri

Le Due Torri

Con le Due Torri sei a Corno di Rosazzo, in provincia di Udine. Una cantina e agriturismo che offre vini tradizionali, elaborati con massima cura e riducendo al minimo l’impiego di additivi e materie esogene: pratiche che mettono in luce la qualità indiscussa delle uve coltivate, rigorosamente vendemmiate a mano. I 18 ettari vitati di proprietà ospitano anche vigneti antichi, risalenti al periodo antecedente alla seconda guerra mondiale. Un rispetto e una preservazione della storia, del territorio e delle sue biodiversità che la dice lunga sulla qualità artigianale dei nettari realizzati.

Una produzione di nicchia che è la scoperta perfetta per chi vuole avventurarsi tra i veri sapori dei vini del luogo … magari alloggiando proprio all’agriturismo della Tenuta o prenotando uno dei tour proposti.

Alle Due Torri sono maestri della vite e anche dell’accoglienza.

Le Due Torri - Degustazioni
Le Due Torri – Degustazioni

Azienda Agricola Quinta della Luna

Una tenuta situata in un magnifico contesto paesaggistico, racchiusa tra l’arco alpino, su un suolo bianco, quasi lunare. Terreni aspri, rocciosi, difficili da lavorare ma che danno grandi soddisfazioni quando i vitigni vi vengono allevati con maestria. Un terroir che la famiglia Vettor, fondatrice dell’azienda all’inizio degli anni ’80, conosce bene. I loro vini sono così intimamente legati alla terra che hanno ben pensato all’allestimento di un agriturismo interno, per beare i proprio sensi ammirando, allo stesso tempo, scenario e prodotti.

La loro selezione di vini racconta tutte le diverse potenzialità della DOC Grave, attraverso rossi potenti, dalle grandi potenzialità, accanto a bianchi fragranti, freschi e saporiti.

Un mondo di colori e sapori che sarà difficile da lasciare.

Quinta della Luna - Migliori Cantine del Friuli Venezia Giulia
Quinta della Luna

Migliori cantine del Friuli Venezia Giulia  – Colli Orientali del Friuli

Spostandoci verso Est, ecco che approdiamo tra i ridenti Colli Orientali del Friuli, quella DOC abbreviata COF che racchiude alcuni dei più celebri bianchi e rossi della regione. I vini prodotti in questa zona, tra Udine e Gorizia, tra i comuni di Tarcento e Buttrio, mettono in campo profumi ricchi e variegati accanto a un gusto intenso e persistente e tale descrizione vale per i vini bianchi come per i rossi. Dove possiamo assaggiare i migliori, magari in un contesto accogliente e ben organizzato, capace di farci conoscere davvero il territorio? Dai un’occhiata ai seguenti suggerimenti e immergiti in un terroir unico.

Il Roncal - Cantina e Resort
Il Roncal – Cantina e Resort

Il Roncal

Una Tenuta di Cividale del Friuli, borgo longobardo patrimonio dell’Unesco, famosa per il vino e anche per il suo magnifico resort. Un’azienda  forte di un’agricoltura ecosostenibile, la cui filosofia è: “i buoni vini nascono in vigna”. Proprio passeggiare tra i filari vitati dell’azienda ti permetterà di ammirarne la vegetazione lussureggiante. Un contesto idilliaco è quello che avvolge Il Roncal, con quei vigneti disposti su terrazze, chiamate localmente “Ronchi”. Lo stesso nome, Il Roncal, sta a indicare la magnifica posizione collinare della Tenuta, da cui si può ammirare il suggestivo paesaggio vitato circostante, partecipando alle degustazioni organizzate. Proprio l’accoglienza, oltre ai vini, è uno dei maggiori punti di forza di questa azienda che mette a disposizione punti di ricarica per i cicloturisti e fornisce un ottimo punto di ristoro per tutti i viaggiatori che si accingono a scoprire le delizie dei Colli Orientali del Friuli.

Chi ben comincia …

Vie d’Alt

Da Cividale del Friuli ci spostiamo un pochino verso Sud, fino a raggiungere Prepotto.  Qui possiamo scoprire un’azienda a conduzione familiare, con una produzione di vini variegata, capace di esprimere le diverse peculiarità del territorio. Una tenuta e una sala degustazioni, recentemente rinnovata, che ti fanno sentire a casa. Il paesaggio, l’accoglienza della famiglia Venica, il fascino genuino delle etichette assaggiate, donano attimi di piacevole relax. Una visita in cui apprezzare sapori e luoghi, come il vicinissimo parco naturale Bosco Romagno, e il particolare terreno locale, la famosa ponca, un suolo formato da strati di marne e arenarie, su cui le piante di vite si stagliano.

terreno ponca
La ponca

Visitando Vie d’Alt avrai un quadro completo – e appassionante – della produzione vinicola dei Colli Orientali, con tutte le sue specialità. Gusta il loro Schioppettino di Prepotto, un rosso dalla particolare fragranza, speziata e fruttata, e dal finish saporito e persistente, e il loro Pignolo, un rosso potente e balsamico, realizzato con le omonime uve autoctone.

Di sicuro, non perderai di vista lo charme sapido, rinfrescante, croccante e fragrante di tutti i loro bianchi: ti stupiranno con le loro doti peculiari e la grande godibilità.

Vie d'Alt Migliori Cantine del Friuli Venezia Giulia
Vie d’Alt

Infine, avrai modo di gustare uno dei re dei Colli Orientali del Friuli, il famoso Picolit che, per la sua particolare eccellenza, si è ben meritato una sua DOCG. Un vino passito, ottenuto dalle uve di Picolit, un vitigno antico e legato al territorio sin dall’epoca romana, dal gusto setoso e dolce senza eccessi, con note di pesche, miele e mandorle.

Una visita che culmina in magnifica dolcezza.

Azienda Agricola Nadalutti

Ecco un luogo in cui potrai sostare assaggiando il potere dei grandi bianchi dei Colli Orientali del Friuli.

L’azienda Agricola Nadalutti è gestita interamente in famiglia sin dai suoi albori. Fondata oltre 60 anni fa da Franco Nadalutti, abbraccia vigneti situati tra le colline di Orsaria e Rosazzo: proprio quest’ultimo terroir è forse il più famoso della zona per il particolare tocco magico che regala alle sue uve, destinate alla creazione di bianchi intensi nei profumi e al gusto. Una bontà che puoi assaporare in pace e tranquillità nelle degustazioni organizzate dalla cantina, magari pernottando all’agriturismo Il Selva, annesso all’azienda. Un soggiorno intimo, immerso nel verde e nel silenzio, è quello che ti attende visitando l’Azienda Agricola Nadalutti.

Si rimane stupiti dalla grande cura riservata proprio all’accoglienza. Nella locanda è possibile assaggiare i loro vini con un assortimento di prodotti rigorosamente locali, per accostamenti paradisiaci. Te ne porti facilmente a casa un bel ricordo, anche per l’incredibile rapporto qualità – prezzo che caratterizza le degustazioni proposte e i vini prodotti … non li trovi in giro, a meno che tu non abbia l’opportunità di visitare questa magica cantina.

Azienda Agricola Nadalutti - Migliori Cantine del Friuli Venezia Giulia
Azienda Agricola Nadalutti

Migliori Cantine del Friuli Venezia Giulia  – Collio

Nel Collio, un territorio racchiuso interamente nella provincia di Gorizia, torna il fascino della ponca, quella celebre tipologia di suolo, conosciuto a livello internazionale come flysh, che influisce positivamente sulla ricchezza aromatica e gustativa delle uve e dei vini. Una DOC in cui a spiccare sono soprattutto i bianchi, realizzati con grappoli di Pinot Grigio, Friulano e Ribolla Gialla. Ci sono, però, due ospiti a sorpresa. Tra tanti nettari dorati ed eccellenti, anche le uve di Cabernet Sauvignon e Merlot, coltivate in questa zona, nelle zone più a valle, permettono la creazione di rossi di grande spessore ed eleganza. Certamente, stai per visitare un territorio dalle grandi sorprese.

Edi Keber

Edi Keber e la tipica bottiglia del Collio
Edi Keber e la tipica bottiglia del Collio

Una cantina di confine, vini unici e un soggiorno fiabesco, ecco le tre caratteristiche che meglio descrivono la visita all’azienda Edi Keber. Una Tenuta a conduzione familiare, avviata proprio da Edi a Zegna quando ancora la zona era contesa tra Italia, Austria e Slovenia. Oggi, alla guida della cantina ci sono Kristian e Veronika, una nuova generazione familiare che porta avanti la bandiera di genuinità e territorialità con cui da sempre i loro vini sono stati realizzati. La conduzione delle vigne è biologica e ogni attività è improntata sui moderni principi di ecosostenibilità, sul reimpiego dei materiali e l’utilizzo di fonti d’energia rinnovabili.

I vini firmati Edi Keber sono particolari già dalla bottiglia, ideata dal consorzio vini del Collio, segnata da un collo più piccolo per un uso ottimizzato del vetro e del sughero e un migliore affinamento del vino nel tempo.

Il suo contenuto è ciò che renderà memorabile la visita. Innegabile è la tipicità e il gusto ricco e caratteristico della loro Malvasia Istriana, un vitigno tipico proprio di questa zona di confine, tra Italia e Slovenia,della loro Ribolla Gialla e del loro Tocai Friulano, fermentati e affinati in vasche di cemento, come vuole la tradizione locale.

Per concludere in bellezza, la cantina possiede anche una casa con tre appartamenti e due camere, da offrire agli ospiti per soggiorni in completo relax, circondati da una natura e dei vini che non hanno eguali.

Muzic

Arroccata tra le colline di San Floriano del Collio c’è l’azienda della famiglia Muzic, fondata già nel lontano 1927. I loro vini sono una summa di tutta la ricchezza vinicola del Collio, raccontato attraverso bianchi saporiti e rossi di carattere. Una cantina storica in cui la produzione è sempre in costante fermento, alla ricerca di nuovi modi per migliorare sempre di più la qualità dei vini, attraverso metodi innovati di cura delle uve e sperimentali procedure di vinificazione. Come all’azienda Keber, come simbolo di riconoscibilità territoriale, anche qui è stata adottata la tipica bottiglia del “Collio”.

Punto focale della visita all’azienda Muzic è la loro storica cantina, risalente al XVI secolo, con le pareti in pietra e i soffitti a volta. Miracolosamente sfuggita alle devastazioni delle guerre, oggi è stata restaurata e rappresenta un luogo di accoglienza e degustazione davvero unico.

Cantina Muzic migliori cantine del Friuli Venezia Giulia
Cantina Muzic

Migliori Cantine del Friuli Venezia Giulia –  Carso

Con questa DOC ci spostiamo verso Sud, tra Gorizia e Trieste. Tre sono i vini protagonisti dell’areale: la Malvasia Istriana, la Vitovska e il Terrano, tutti e tre prodotti dalle omonime uve autoctone.

I bianchi del Carso, a base di Malvasia istriana, si fanno amare per la loro viva aromaticità e la freschezza gustativa. La Vitovska, un bianco particolare della zona, spicca per il suo fascino succoso e profumato. Infine, il Terrano si presenta in tutta la sua potenza, un rosso di buona struttura dotato anche di grande freschezza, solcato da tannini gentili e concluso da un finish morbido. Un vino perfetto per accompagnare ricette di carne e verdure profumate e speziate.

Dove assaggiare questi vini speciali? Ecco una cantina imperdibile del Carso.

Bajta Fattoria Carsica

Cantina, agriturismo e “agristorante”, non potresti desiderare di più. La cornice perfetta per assaporare una delle più acclamate Vitovske d’Italia, premiata più volte nel corso della Kermesse Mare e Vitovska! Un’azienda agricola a tutto tondo, dove si producono vini, salumi, miele ed olio. Ecco perché accanto alla cantina c’è un ristorante e uno shop gourmet, proprio per apprezzare al meglio ciò che di più tipico il territorio ha da offrire. E’ sempre meglio assaggiare tali bontà direttamente sul posto!

Con Bajta ti troverai nella campagna di Sgonico, in provincia di Trieste, in un lembo di terra, tra mare e monti, a pochi Km dal Castello di Miramare e dalle riserve naturali dei monti Lanaro e Orsario. Una zona speciale che merita già solo per i suoi scenari e l’aria che vi si respira. Se, poi, ci aggiungi anche degli ottimi vini, il viaggio diventa una vera e propria meta.

Una sosta che promette tanto, specialmente se hai modo di fermarti nell’agriturismo della fattoria. Camere di charme, rustiche e comode, che sono il punto di partenza ideale per degustazioni e visite di ogni tipo, storico-naturalistiche, all’insegna del piacere e della scoperta, organizzate proprio dall’azienda stessa. Zero pensieri, per godersi del tutto l’avventura raccontata da chi i luoghi li conosce da tempo.

Fattoria Bajta migliori cantine del Friuli Venezia Giulia
Fattoria Bajta – Carso

Quali sono le tue cantine del Friuli Venezia Giulia preferite?

Vorresti rigenerarti tra le vigne bucoliche del Collio? Vuoi unire arte, nature e gusto tra i Colli Orientali del Friuli? Vorresti andare oltre e scoprire vini e cantine tra Italia e Slovenia? Desideri una vacanza mare e monti, dagli scorci e gusti particolari? Il Friuli Venezia Giulia riesce a soddisfare tutti questi desideri, attraverso la ricca diversità delle sue cantine e dei suoi scenari.

Quali cantine del Friuli Venezia Giulia vuoi scoprire o hai già visitato? Raccontacelo nei commenti!

Letto 1.492 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE