La Sicilia è Donnafugata e Donnafugata è la Sicilia, enologicamente parlando. Nata nel 1983 e di proprietà della famiglia Rallo, questa azienda non ha quasi bisogno di presentazioni, sono i numeri a parlare per loro: 4 cantine, 384 ettari vitati, 20 varietà autoctone coltivate e più di 2000000 di bottiglie prodotte.

Giusto qualche curiosità. Il nome che fa riferimento al romanzo di Tomasi di Lampedusa il Gattopardo. Un nome che significa “donna in fuga” e si riferisce alla storia di una regina che trovò rifugio in quella parte della Sicilia dove oggi si trovano i vigneti. Con Giacomo Rallo ha collaborato anche Giacomo Tachis per la realizzazione, nel 1995, del Mille e Una Notte.
E molte altre ce ne sarebbero da raccontare ma speriamo di farlo magari dopo aver visitato l’azienda dal vivo.

Sedàra nasce nella tenuta Contessa Entellina, nella Sicilia sud occidentale, a 30 km circa da Menfi, ad una altitudine compresa tra i 200 e i 600 m s.l.m. Inverni miti e estati asciutte e ventilate con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte (16°-18°C), caratterizzano la produzione di uve sane e cariche di aromi.
Nato da un blend di Nero d’Avola, Merlot, Cabernet Sauvignon e Syrah, viene vinificato svolgendo la fermentazione in acciaio con macerazione sulle bucce per circa 10 giorni alla temperatura di 25-28°C, affinato 8 mesi in vasca e poi in bottiglia per altri 5 mesi.

Rosso rubino intenso, fresco e piacevole, regala un profumo fragrante con intensi sentori di frutta a polpa rossa, tra cui spicca la ciliegia e note floreali spiccate di rosa; ricorda immediatamente quei profumi tipici della macchia mediterranea. In bocca ritroviamo una perfetta corrispondenza gusto olfattiva, dotato di buona struttura, vivacizzata da una nota speziata e da una fresca acidità.

A tutto pasto, il “Sedàra” è vino rosso che si abbina a primi piatti con sughi di carne, paste al forno e carni rosse. Da provare con il tonno anche se io me lo sono immaginato con le melanzane ripiene.

Piccola nota a margine, l’etichetta è dedicata all’irresistibile ed ambiziosa Angelica Sedàra dagli occhi verdi, affascinante Claudia Cardinale, protagonista del film “Il Gattopardo” diretto da Luchino Visconti.

Letto 1.064 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE