Tra le distese dei colli umbri sorge la Cantina Leonucci, nata nel 1964 a Massa Martana, in provincia di Perugia, in una zona ricca terreni eccezionalmente adatti alla viticoltura.  

È una realtà molto caratteristica con una gestione di tipo familiare. La passione per il mondo del vino, l’accoglienza e l’ospitalità del proprietario Stefano hanno costituito un valore aggiunto nella visita della cantina.  

L’azienda possiede oltre 70 ettari e riserva a 10 di essi la coltivazione della vite. L’obiettivo della famiglia Leonucci è quello di impiantare una limitata quantità di vitigni a bacca rossa (8,5 ettari di Sagrantino e 1,5 di Merlot) al fine di ottenere una produzione di qualità ed un prodotto unico nel suo genere.

Caratteristica dell’Azienda Leonucci è la produzione di vini strutturati e complessi a base di Sagrantino, Merlot e “Lugliolo”.

Dopo la visita alla cantina, ci accomodiamo tra le botti di vino per iniziare la degustazione.

Cantina Leonucci

Il primo vino proposto in degustazione dal proprietario, Stefano Leonucci, è il Cingòlo 2016, un blend di Merlot all’85% e Sagrantino.

Si presenta alla vista rosso rubino con intensi riflessi violacei. Al naso è sorprendente la predominanza dei frutti rossi e si conclude con sentori balsamici. Al gusto, si presenta elegante, con tannini perfettamente integrati. Il Merlot è, ovviamente, preminente, ma la nota di Sagrantino è sempre percettibile al gusto e contribuisce a dare struttura al vino.

La degustazione prosegue con Il Montignanello 2014, composto per l’85% da Sagrantino con saldo di Merlot, maturato in barrique e in acciaio. Il nome prende spunto dal territorio ed, in particolare, dalla cittadina di Montignano.

Caratterizzato da un colore rubino intenso e brillante, al naso spiccano, dopo una leggera areazione, le note di arancia rossa al quale si aggiunge sul finale un sentore affumicato e speziato. Al gusto emerge il carattere del Sagrantino, il tannino aggressivo mentre l’acidità è sottile. È un vino dal carattere deciso, strutturato e accattivante.

Il Re del Sole 2014

Degustazione Re del Sole della Cantina Leonucci
Re del Sole, Cantina Leonucci

La degustazione culmina con il Re del Sole 2014, 100% Sagrantino, con affinamento dapprima per 12 mesi in acciaio, cui seguono 18 mesi in barrique per poi terminare l’affinamento in bottiglia per 6 mesi. 

Un vino molto interessante, adatto agli amanti dei vini strutturati e complessi.  Di un intenso rosso rubino, al naso è vigoroso, con una forte presenza di frutti rossi e liquirizia. Al palato conferma tutti gli aromi percepiti, i tannini sono preminenti, ma non manca l’equilibrio di freschezza, acidità e sapidità.  È un vino che può generare idee contrastanti, con una struttura importante, un elevato grado alcolico (16°), ma che sa farsi apprezzare, man mano che si apre. Da abbinare a piatti strutturati, a base di carni rosse o selvaggina.

Wine Pairing App
Abbina cibo e vino come un vero Sommelier!
Ottieni l’abbinamento armonico con il Metodo Mercadini
Scaricala subito al prezzo promozionale!