La Toscana si sa, è una regione dove il vino ricopre un ruolo da protagonista. Una regione vasta dove a farla da padrone è certamente il vino rosso e in particolare il Sangiovese, che si ritrova spesso nei disciplinari di molte delle denominazioni. E, tra queste denominazioni, di rilevante importanza c’è sicuramente il Vino Nobile di Montepulciano che è considerata la prima DOCG italiana. Per questo motivo, nei mesi scorsi, abbiamo deciso di dedicare il nostro Untold a questo grande vino toscano e, tra i tanti vini degustati, lo scettro del vino col punteggio più alto è andato al Vino Nobile di Montepulciano di Le Berne.

La Cantina Le Berne

Le Berne è di proprietà della famiglia Natalini che produce vino da oramai tre generazioni. Per questo può essere considerata una della cantine storiche di Montepulciano. La nascita della cantina Le Berne risale infatti agli anni 60 grazie a Egisto Natalini che cominciò a vinificare le uve proveninti dai propri vigneti. Poi nel 1995 entrò in azienda anche il figlio Giuliano e successivamente il nipote, Andrea Natalini, che attualmente si occupa della parte vitivinicola dell’azienda.

L’azienda Le Berne è situata a Cervognano, una frazione del comune di Montepulciano e possiede 12 ettari vitati, la maggior parte a Prugnolo Gentile come viene denominato localmente il Sangiovese, dal quale nasce il Rosso e il Nobile di Montepulciano, anche nella versione Riserva. I vigneti si trovano ad un’altezza di circa 350 m s.l.m. su terreni ricchi di ciottoli e di fossili: esposizione, clima e suolo che permettono a Le Berne di avere delle uve qualitativamente importanti. La capacità poi dei vari interpreti di valorizzare la materia prima, porta ad uno standard qualitativo elevato, che ritroviamo nei prodotti con il marchio Le Berne.

Il Nobile di Montepulciano

Le uve per la produzione di questo vino provengono da vigneti situati su terreni collinari, a 350m slm e la vendemmia viene effettuata circa metà di Ottobre con le uve a perfetta maturazione. Dopo la fermentazione del mosto, la scelta dell’azienda è quella di lasciare le vinacce a contatto col vino per un lungo periodo, con continui rimontaggi e follature per avere un’estrazione ottimale delle sostanze.

La fase successiva è l’affinamento, che avviene in parte in botti di Slavonia da 25 hl e in parte in piccole botti di rovere francese. Dopo 24 mesi, le due componenti vengono unite e, dopo 6 mesi di bottiglia, si etichetta il vino con la denominazione Nobile di Montepulciano.

La Degustazione

Versato nel bicchiere, il Nobile di Montepulciano di Le Berne appare giovane, con un colore rosso rubino vivace e luminoso. La parte olfattiva è decisamente invitante e di piacevole finezza, con un mix di profumi che vanno dall’amarena alla rosa canina in primis, seguiti poi da tabacco, vaniglia, coriandolo, anice stellato e bacche di goji. Con un po’ di pazienza si possono riconoscere anche delle note balsamiche che ricordano l’eucalipto.

L’assaggio si rivela piacevole ed elegante, tanto che ogni sorso richiama il successivo. Ogni parte di questo Nobile di Montepulciano risulta ben amalgamata con le altre donando al vino struttura ed equilibrio. Certo, la gioventù si percepisce grazie soprattutto alla sua freschezza e dal tannino, ben presente ma aggraziato. Persistente in bocca, lascia piacevoli ricordi “ferrosi” e fruttati lievemente e piacevolmente amaricanti.

Cosa Abbinare a questo Nobile di Montepulciano?

Dalla storia della cantina Le Berne e dalla degustazione emerge come questo Nobile di Montepulciano sia legato alla tradizione del territorio toscano. Quindi il piatto non può che essere legato appunto a questa terra. Il consiglio è quello di accompagnarlo al piccione, sia arrosto che come primo piatto come un riso al colombaccio. In alternativa potreste sostituire il piccione con del fagiano o con delle tagliatelle condite con ragù di anatra.

Letto 31 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE