Ami il vino e organizzi i tuoi viaggi alla scoperta dell’Italia in base alle denominazioni o alle cantine che vuoi visitare? Sappi allora che questo articolo (e la nostra nuova rubrica Wine Tour) è fatta apposta per te. 

Oggi, in questo articolo, partiremo per un viaggio enogastronomico nel Lazio, più precisamente nella Città del Vino, Frascati. Per il momento questo tour all’insegna del vino, tra cantine e luoghi da visitare, sarà virtuale, ma ci auguriamo che l’articolo potrà aiutarti ad organizzare al meglio il tuo tour degustazione a Frascati.  

Le denominazioni dei vini a Frascati

La notorietà di questa città la rende meta di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Frascati è famosa per molti aspetti: per le sue Ville Tuscolane, status symbol dell’aristocrazia romana del XVI secolo, per gli istituti di ricerca scientifica (ENEA, CNR, ESA, INFN), per le sue particolari osterie, le cosiddette fraschette

Cosa vedere a Frascati
Villa Tuscolana a Frascati

Frascati è famosa anche per essere la Città del Vino con due denominazioni: il Frascati Superiore e il Frascati.
Il primo, anche in versione Riserva, per essere chiamato tale deve avere un colore giallo paglierino, intenso al naso e secco, sapido, morbido e vellutato al palato. Stiamo parlando quindi di un bianco, in particolare di un vino che nasce da uve Malvasia bianca di Candia e/o di Malvasia del Lazio (minimo il 70%).

Anche il secondo vino, il Frascati, nasce da uve di Malvasia bianca di Candia e/o Malvasia del Lazio (minimo al 70%).
Qual è la differenza? La gradazione alcolica: il Frascati deve avere una gradazione minima del 11,5%, mentre il Frascati Superiore di un tasso alcolemico minimo del 12% . Un’altra differenza tra le due denominazioni è la realizzazione della versione Spumante, quest’ultimo prodotto solamente con il Frascati e non con il Frascati Superiore.
Infine bisogna ricordare che si differenziano soprattutto per la qualità: il Frascati Superiore come dice il nome stesso è superiore rispetto ad un frascati.

Altro vino degno di nota della zona è il Cannellino di Frascati, prodotto con uve di Malvasia del Lazio, come per i due vini bianchi di quest’area, ma ottenuto da una vendemmia tardiva, che avviene quindi in pieno ottobre. La raccolta tardiva permette di far appassire i grappoli direttamente sulla pianta, in modo da concentrare all’interno degli acini il contenuto zuccherino e di avere un vino dal sapore fruttato.

Dove degustare questi vini?
Ti diamo qualche consiglio nel prossimo paragrafo. 

Degustazioni di vino a Frascati: le cantine da non perdere 

Le cantine che citiamo qui di seguito sono state scelte in base alla qualità e alla particolarità dell’esperienza proposta.

Mappa delle cantine a Frascati
Mappa delle cantine a Frascati

1. Minardi Frascati Winery 

Ingresso Cantina Minardi
Ingresso Cantina Minardi

Tre percorsi diversi ti aspettano in questa cantina: 

  • Un tour tradizionale, con visita ai vigneti e alla cantina, degustazioni di olio e, naturalmente, del famoso Frascati
  • Vino e Pasta
    Una giornata all’insegna del vino, ma anche di tradizioni culinarie, tra ravioli e fettuccine come facevano le nonne un tempo. Se sceglierai questo tour, ci sarà una lezione per conoscere i passaggi fondamentali per preparare la pasta fatta in casa e, a seguire, una visita nei vigneti e della cantina, per chiudere poi con un bel pranzo. 
  • Vino e Pizza
    Anche per questo tour enogastronomico, c’è l’immancabile degustazione del Frascati DOP e dell’olio d’oliva, con l’aggiunta di una lezione sulle tecniche di preparazione di un’ottima pizza. 

Se andrai in questa cantina, da non perdere è il suo Cannellino di Frascati DOCG, riconosciuto nel 2015 come Miglior Vino da Dessert di tutta la Regione Lazio.

2. Azienda Biologica De Sanctis

Azienda Biologica De Sanctis
Entrata dell’Azienda Biologica De Sanctis

Anche qui potrai trovare degustazioni di olio extravergine di oliva e vino, tutto prodotto in modo biologico e a basso impatto ambientale. In questa azienda puoi scegliere tra due percorsi di degustazione. 

Ecco in breve cosa prevedono:

  • Degustazione Essenza: visita guidata dei vigneti e della cantina. A seguire una degustazione di 3 etichette, accompagnate da un tagliere di prodotti locali. 
  • Degustazione Territorio: visita guidata dei vigneti e della cantina, al termine della quale è prevista la degustazione di 3 etichette, accompagnate da un light lunch. 

3. Azienda Agricola Casale Marchese

Entrata dell'Azienda Casale Marchese
Entrata dell’Azienda Casale Marchese

Produttori di olio e vino da ben 7 generazioni, l’Azienda Agricola Casale Marchese è immersa in un panorama straordinario: oltre 50 ettari di terra e ulivi secolari. Anche questa azienda, accoglie i visitatori per assaggiare i suoi vini e visitare la sua cantina.

Da assaggiare assolutamente è il loro Frascati Superiore, che ha ricevuto il Premio Qualità/Prezzo dal Gambero Rosso per la guida Berebene 2022.

4. Cantina Imperatori 

La sala degustazione di Cantine Imperatori
La sala degustazione di Cantine Imperatori

L’esperienza in questa cantina coinvolgerà tutti i tuoi sensi per circa due ore e mezza. La visita comprende un tour tra i vigneti e la cantina dove ascolterai i racconti e i segreti della produzione. Successivamente, ti aspetta una degustazione di 4 vini prodotti da Cantina Imperatori, accompagnati dai prodotti locali, ideale per conoscere il territorio attraverso il gusto. Questa azienda vinicola è inoltre accessibile a persone con disabilità e ha un parcheggio auto dedicato ai visitatori. 

Ultimo consiglio: prima di andare a Frascati e iniziare il tuo tour enogastronomico nelle cantine, assicurati che ci sia disponibilità e prenota la tua visita!

I piatti tipici di Frascati  

Frascati si trova in provincia di Roma e non stupisce quindi che i piatti tipici siano condivisi con la cucina romana.

  • Pasta alla gricia, carbonara e amatriciana: il trio dei primi, accomunato dal guanciale, un ingrediente che che accompagna il pecorino romano, uova o salsa al pomodoro.
  • Coda alla vaccinara: una ricetta molto antica, che si prepara con coda di bue o di vitello stufata in un trito di verdure e pomodori pelati
  • Fagioli con le cotiche: povera di origini, ma ricca nel gusto. Si prepara con fagioli e cotenna di suino, precedentemente sbollentati, cotti nella passata di pomodoro.
  • Abbacchio alla romana: altro secondo della tradizione, ha una preparazione semplice, al quale si aggiungono acciughe dissalate, diliscate e pestate a fine cottura.
  • Le pupazzelle o pupazza frascatana: un dolce tipico che si prepara con farina, olio extravergine d’oliva, miele millefiori dall’Agro pontino e aroma d’arancio. La forma è quella di una donna, che secondo la tradizione rappresenta la balia che accudiva i bambini delle donne impegnante nella vendemmia.

I migliori ristoranti: dove mangiare a Frascati tra ristoranti e Fraschette 

Una tipica Fraschetta a Frascati (fonte: Tripadvisor)

Se deciderai di andare a Frascati, devi fermarti a mangiare nei locali tipici di questa zona: le fraschette. Non è un vero e proprio ristorante e nemmeno un’enoteca, ma una particolare osteria dove puoi trovare del buon vino, accompagnato da semplici cibi salati per favorire il bere. Il tutto condito con un’atmosfera casereccia.

Tra qualche riga troverai le migliori Fraschette e ristoranti, secondo Google e Tripadvisor (non ce ne vogliano gli altri ristoratori). 

  • Osteria Fraschetta Trinca: per il cibo è una tipica fraschetta tra porchetta di Ariccia, spianata romana, salsiccette, pecorino di Amatrice e altre prelibatezze del territorio. L’ambiente è invece diverso dal solito perché ricrea una cantina, con botti e utensili per la produzione del vino e che d’estate risulta essere un vero paradiso dove ripararsi dal caldo.
    Numero di telefono: +39 06 9401 0266
  • Cantina Bucciarelli: con uno stile di un’antica osteria, qui puoi trovare i piatti gustosi della cucina della zona, tipica sì, ma mai scontata. Se il tempo e il periodo lo permettono, mangiare all’aperto sarà un ingrediente in più per un pranzo o una cena speciale grazie al bellissimo panorama. 
    Numero di telefono: +39 06 9401 0871
  • La vecchia Locanda Frascati: ideale per chi ha intolleranze al glutine e al lattosio, ma anche per famiglie e gruppi con bambini, che si divertiranno tantissimo grazie alle giostrine poste all’esterno.
    Numero di telefono: +39 393 889 1264

Non solo vino: cosa fare a Frascati e dintorni 

Se Frascati sarà la tua prossima destinazione sappi che ci sono posti e attività che, oltre il buon vino naturalmente, proprio non puoi perdere. Di seguito, ti diamo 5 idee su cosa fare a Frascati e dintorni.

  • Visitare le Ville Tuscolane: nelle quiete e nel verde dei Colli Albani, i nobili romani del tardo rinascimento vollero costruire proprio qui le loro sontuose residenze. Qualcuna oggi è un hotel, altre invece sono visitabili come Villa Falconieri e Villa Aldobrandini. Accanto a Villa Aldobrandini, c’è Villa Torlonia, una residenza che andò distrutta durante i bombardamenti dell’8 settembre 1943 e che oggi è un bellissimo parco comunale.
  • Andare al museo ferroviario a San Cesareo (RM): ad una dozzina di chilometri da Frascati, c’è un museo ferroviario nella ex stazione di Colonna, su un tratto della Ferrovia Roma-Fiuggi, chiuso dal 1983. Questo museo è per la maggior parte all’aperto e potrai trovare un’esposizione di carrozze, carri merce e altri veicoli ferroviari. Anche all’interno del museo potrai tornare indietro nel tempo, ai primi anni del Novecento, con ambienti, con mobili, manichini in costume tipici dell’epoca. Infine i plastici della stazione perfettamente funzionanti faranno impazzire anche i più piccoli.
  • Fare un Bike Tour nel Parco dei Castelli Romani: per ogni biker ogni occasione è buona per salire in sella ad una bici, anche nel parco dei castelli romani! Ci sono vari percorsi di diversa intensità e difficoltà per ammirare la bellezza del parco durante un’escursione guidata.
    Per costi e orari, consigliamo di visitare il sito ufficiale: bioebike.com
  • Fare un tour sotterraneo sotto il borgo di Marino (RM): a circa 15 minuti d’auto da Frascati c’è il comune di Marino, dove puoi avventurarti in un tour molto particolare e in qualsiasi periodo dell’anno: un giro tra le gallerie sotterranee sotto le strade del borgo medievale. Un tempo le gallerie sotterranee erano utilizzate per la conservazione di botti di vino e come riparo durante la seconda guerra mondiale. Oggi alcune aree sotterranee ospitano reperti e aree didattiche.
  • Passeggiare lungo il cratere: un percorso che inizia da Frascati, all’ingresso della Villa Falconieri e che prosegue per il sentiero 501, che porta ad un bivio con il sentiero 502. Da qui vale la pena svoltare a destra e camminare per 300 metri per arrivare all’area archeologica e ammirare le bellezze che questo luogo offre. Ti consigliamo poi di tornare indietro al bivio 502 e riprendere il sentiero per raggiungere Rocca Priora.
    Puoi vedere la brochure del percorso a questo link

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE