Ultimi Articoli

Follia, Vino Bianco 2014, Piana dei Castelli

“Ogni bottiglia può essere diversa” Così recita il retro della bottiglia di Follia della cantina Piana dei Castelli, locata a Velletri, sul versante meridionale dei Castelli Romani. È affascinante pensare che ogni vino è materia “viva”, che muta, si evolve ed entra in sinergia con il nostro palato e con… Leggi Tutto

Recensione del Soave Classico DOC Monte Carbonare 2017, Suavia

Con il nome Suavia veniva identificato, in tempi antichi, il paese di Soave, un bellissimo borgo impreziosito dalla presenta di un castello medievale, che domina le colline basaltiche a est di Verona. Oggi, invece, Suavia è il nome di una cantina, gestita tutta al femminile da quattro sorelle, che credono… Leggi Tutto

Castel del Monte Rosso Riserva DOCG Vigna Pedale 2015, Torrevento

Nelle Murge, all’interno di un antico monastero situato nel comune di Corato, a pochi passi dalla fortezza Castel del Monte, nasce Torrevento, azienda vitivinicola tra le realtà più affermate di tutta la Puglia (e non solo). Un po’ di storia La cantina deve il suo nome alla contrada Torre del… Leggi Tutto

Principe Corsini – Un Chianti Classico d’autore

Nel raccontare il vino troppo spesso si indugia sul gusto, sul sapore, sulle caratteristiche gusto-olfattive. Noi di Decanto consideriamo il momento della degustazione del vino sinestetico e totalizzante, privilegiando il contributo esperienziale rispetto al semplice assaggio. I vini dell’azienda Principe Corsini, di cui vi parliamo oggi, hanno saputo intrigarci con… Leggi Tutto

L’acidità nel Vino

Quando degustiamo un vino, percepiamo sempre una sensazione acida in bocca che può essere più o meno marcata e più o meno piacevole, indipendentemente dalla tipologia del vino che stiamo bevendo. Infatti, l’acidità è una componente fondamentale e indispensabile del  vino perché entra in gioco in diversi aspetti che vedremo… Leggi Tutto

Cesanese del Piglio Superiore “Romanico” 2017, Coletti Conti

La denominazione Il Cesanese del Piglio o Piglio <Superiore> è una delle tre DOCG del Lazio e, come da disciplinare, “deve essere ottenuto dalle uve prodotte dai vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica: Cesanese di Affile e/o Cesanese comune 90% minimo; vitigni complementari idonei alla coltivazione per la Regione… Leggi Tutto

Assaggiati per voi

Franciacorta Brut, Sempiterre, I Barisei, Miss Foodwine
Efeso di Librandi
Recensione del Brunello di Montalcino DOCG 2010 di Col d'Orcia
Degustazione di vino spumante Trento Doc Perlè Nero 2009 riserva, Ferrari

Approfondimenti

Come conservare il vino?

L’acidità nel Vino