Creare un tour esaustivo delle migliori cantine in Toscana è una missione impossibile. Troppe tenute prestigiose, troppi vini eccellenti, troppi luoghi di charme. Une regione all’insegna della ricchezza enologica.

Ecco perchè questa nostra guida alle migliori aziende vinicole della Toscana è stata pensata con cura, ideata per offrire alcuni degli scorci più allettanti sulle sue celebrità enoiche. Visite che vanno a segno e fanno appassionare, che fanno ritornare nei luoghi per ulteriori approfondimenti e assaggi.

Saremmo riusciti nell’impresa? Giudicalo di persona, degustando le mete e le aziende proposte. C’è da rifarsi gli occhi e il palato.

Un viaggio tra le migliori cantine della Toscana rappresenta una vacanza da sogno per chiunque.

“La campagna toscana è stata costruita come un’opera d’arte”
Henri Desplanques

Ti va di progettarlo e realizzarlo? Allora prosegui la lettura.

Le migliori cantine in Toscana  – Itinerario

Da dove cominciare? Da dove finisci o inizi, la risposta è sempre bellezza e piacere, due capisaldi del fascino toscano. Il nostro tour tra le migliori cantine in Toscana comincia dal Nord della regione, da una zona famosissima, vicina al capoluogo, quella del Chianti Classico (1). Poi, il viaggio tocca una delle più conosciute denominazioni del mondo, quella del Brunello di Montalcino (2), per poi passare alla vicina, storica DOCG del Nobile di Montepulciano (3).

Giusto per un attimo, facciamo una pausa dai grandi rossi regionali, per concederci i profumi, la freschezza e la fragranza di un’ottima Vernaccia di San Gimignano (4), per una piacevole sosta di arte e gusto.

Spostandoci verso la costa toscana, arriveremo a Bolgheri (5), con i suoi famosi Supertuscan, per poi approdare più a Sud, nella Maremma (6) e, infine, salpare per le bellezze enoiche dell’isola d’Elba (7).

Migliori cantine in Toscana - Itinerario di viaggio
Migliori cantine in Toscana – Itinerario di viaggio

Migliori cantine in Toscana – Chianti Classico

Probabilmente il vino rosso italiano più famoso al mondo. Citatissimo, premiato, amato in patria come all’estero, un prodotto che, nonostante la fama indiscussa, che lo accompagna da tempo, ha saputo mantenere la propria identità senza svendersi. Questo grazie anche a produttori che hanno fortemente puntato sulla qualità e unicità di questo nettare che vede nelle colline del Chianti Classico, tra Firenze e Siena, la sua culla prediletta, in cui il Sangiovese è sovrano indiscusso.

Il Chianti Classico si riconosce a vista, grazie al celebre simbolo del Gallo Nero che campeggia sulle etichette e fascette di questa DOCG italiana. Non solo aspetto però, perché la bontà di un autentico Chianti Classico si sente sin dal primo assaggio. Una denominazione distinta da quella più ampia del Chianti che vuole mettere in risalto proprio le doti particolari dei nettari rossi che vi si producono. Il Chianti Classico racconta un Sangiovese di grande equilibrio e longevità, dall’ampio bagaglio aromatico. Ne sappiamo qualcosa noi della Redazione di Decanto, avendo organizzato il concorso Chianti Classico Untold.

Anche tu avrai modo di conoscerlo bene, visitando le cantine suggerite.

Antinori

Una Visita con la “V” maiuscola. Una cantina che merita di essere ammirata a prescindere, anche da chi il vino non lo beve. Premiata nel 2022 come migliore tenuta vinicola del mondo, Antinori nel Chianti Classico si configura come cantina moderna ideale. Perfettamente integrata nell’ambiente, gestita attraverso l’impiego di energie pulite, è un esempio di massima ricerca di qualità attraverso un approccio sostenibile. Una cantina storica e proiettata verso il futuro. Poi, se alla sua unicità paesaggistica e architettonica, ci aggiungi il Chianti Classico firmato dall’expertise Antinori, ecco che l’ammirazione iniziale diventa meraviglia. Alla cantina Antinori, a Bargino in provincia di Firenze, hanno pensato a tutto. Sono tanti i tour proposti in questa speciale tenuta, destinati ad accontentare appassionati e curiosi, attraverso percorsi e assaggi diversi. Per concludere in bellezza una visita tanto speciale, vale la pena concedersi anche una pausa presso il ristorante della Tenuta, letteralmente situato sul tetto della cantina.

Migliori cantine nel Chianti Classico - Antinori
Migliori cantine nel Chianti Classico – Antinori

Castello di Verrazzano

Restando in provincia di Firenze, quella al Castello di Verrazzano, a Greve in Chianti, è una sosta che esaudisce molti desideri. Dalla modernità passiamo all’antico, attraverso la storia e gli ambienti di questa Tenuta, in cui i vigneti circondano un castello con torre, sorto su un insediamento romano ed etrusco. I pregiati prodotti agricoli del luogo erano noti nel territorio già nel 1100. Una vocazione che, oggi, continua a essere esaltata attraverso la lavorazione di ottimi Chianti Classico e un’accoglienza che rende onore alla fama turistica della regione. Oltre ai percorsi guidati tra i vigneti, i meravigliosi giardini rinascimentali, le antiche cantine e gli assaggi golosi, puoi anche pernottare alla foresteria del Castello, completamente circondata dalle vigne. Una visita in cui il fascino bucolico della campagna si fonde allo charme della storia. Uno di quei viaggi che non vedi l’ora di fare, anche solo per ammirarne gli scenari.

Visita al Castello di Verrazzanno migliori cantine in Toscana
Visita al Castello di Verrazzanno

Tenuta Perano

La Tenuta Perano, della famiglia Frescobaldi, si nasconde in un luogo speciale del comune di Gaiole in Chianti. Avvolta dai vigneti, sorge al centro di un anfiteatro naturale, dal particolare microclima. Un contesto unico per grandi vini e una visita che merita. La produzione Frescobaldi, così come i suoi luoghi, fulcri pulsanti della produzione vinicola toscana di alta qualità, si distinguono sempre per una naturale eleganza. Alla Tenuta Perano ammirerai un paesaggio di grande bellezza e una cantina perfettamente inserita al suo interno, creata con materiali locali e dotata degli strumenti più moderni per creare eccellenze enoiche … di cui potrai apprezzare il fascino prenotando facilmente la tua visita online. L’accoglienza è proprio uno dei punti di forza delle Tenute Frescobaldi. Non a caso, in tempo di Covid, l’azienda ha fortemente voluto l’elaborazione di strumenti di visita virtuale, affinchè le sue bellezze, custodite nel  cuore del Chianti Classico e in altre aree vinicole toscane, fossero sempre visitabili.

Certo, ammirare Tenuta Perano di persona, sentirne i profumi, le brezze … è tutta un’altra storia.

Tenuta Perano a Gaiole in Chianti migliori cantine in Toscana
Tenuta Perano a Gaiole in Chianti

Le bontà del Chianti Classico sono infinite, ecco perché ti consiglio di dare un’occhiata anche a questo nostro articolo, tutto dedicato all’enogastronomia della zona: troverai ancora più suggerimenti per vacanze meravigliose.

Migliori cantine in Toscana  – Montalcino

Montalcino con il suo Brunello, una delle mete mondiali di chi ama il vino. Un luogo in cui il Sangiovese si riveste di unicità. Infatti, in questo comune del senese, interamente costellato di vigneti, da Buonconvento a Sant’Antimo, si coltiva uno speciale clone di Sangiovese, chiamato localmente Brunello. Una scoperta e una sfida per il futuro che ha dato ragione a una delle famiglie produttrici che, prima fra tutte, ha proiettato verso il futuro la particolarità di un’uva e di un terroir. Sai già di chi sto parlando? Si tratta della famiglia Biondi Santi, proprietaria della Tenuta il Greppo. Il suo Brunello, specialmente la Riserva, è frutto di studio, lavoro, dedizione: un vino nato nel passato e destinato a un lungo futuro, di evoluzione e miglioramento. Peccato che, attualmente, la Tenuta il Greppo non organizzi più visite e degustazioni. Ciò nonostante, la sua fama resta indiscussa, come quella di altrettante Tenute che, negli anni, hanno saputo donare ancora più lustro alla fama del Brunello.

Casanova di Neri

Arrivando da Pienza, la Tenuta Casanova di Neri è una delle prime che s’incontrano sulla strada per salire a Montalcino. La famiglia Neri e il Podere Casanova hanno condiviso una grande avventura, iniziata nel 1971, quando Giovanni Neri acquistò la Tenuta con le sue vigne. Fin dalla prima annata, la famiglia Neri, tra le prime produttrici del comune,  ha continuato a lavorare sulla qualità distintiva del suo Brunello, elaborando quello che è diventato il suo vino più famoso, il Cerretalto, premiato per diversi anni con il massimo dei punteggi dai più importanti wine expert mondiali. Una produzione di altissimo livello che si arricchisce di formule di accoglienza e degustazione davvero imperdibili. Per ampliare la propria esperienza e apprezzare a tutto tondo le creazioni della famiglia Neri, è stato creato nella Tenuta un vero Wine Relais con ristorante e piscina. Una visita in cui trovi tutto e di più.

Casanova di Neri - Cantina e Wine Relais a Montalcino
Casanova di Neri – Cantina e Wine Relais a Montalcino

Donatella Cinelli Colombini

Da sempre pioniera, nel mondo del vino così come in quello delle pari opportunità, Donatella Cinelli Colombini ha pensato e realizzato il suo Brunello affinchè fosse speciale. Tra le colline a Nord di Montalcino sorge il Casato Prime Donne con le sue vigne. Un’attività che viene portata avanti da un team tutto al femminile e che è improntata alla valorizzazione delle qualità naturali delle sue uve. Proprio al Casato avrai modo di ammirare la cosiddetta “Tinaia del Vento”, con dei serbatoi di vinificazione posti all’esterno proprio per testare le potenzialità dei lieviti indigeni nel processo di fermentazione.

Una visita in cui la passione, il rispetto per la natura e il gusto si fondono a storia e arte, con le pareti interne alla cantina affrescate, a raccontare la mitica storia del comune, e un percorso guidato alla scoperta dei diversi vigneti.

Casato Prime Donne - migliori cantine Montalcino
Casato Prime Donne – Arte, storia, gusto

Le Potazzine

Ecco un’azienda familiare, interamente al femminile, dove la qualità della produzione si accompagna a una grande passione per la convivialità e la condivisione. Oltre alla visita e alle degustazioni presso la loro tenuta, magicamente inserita nella natura di Sant’Angelo in Colle, potrai sorseggiare i loro vini nella vineria di proprietà nel centro di Montalcino. Tavoli all’aperto con vista sull’antico borgo, una posizione tranquilla e soleggiata, piatti gustosi della tradizione toscana: con un bicchiere del loro Brunello in mano si raggiunge la perfezione.

Le Potazzine, Cantina a Sant'Angelo in Colle e Vineria nel centro di Montalcino
Le Potazzine, Cantina a Sant’Angelo in Colle e Vineria nel centro di Montalcino

Per continuare la tua esplorazione, tra le migliori cantine della Toscana e del terroir di Montalcino, dai un’occhiata a questa nostra rubrica speciale.

Migliori cantine in Toscana – Montepulciano

Montepulciano e il suo Nobile, la prima DOCG italiana. Una zona della toscana famosa per tanti motivi. Già il borgo di Montepulciano, e il contesto artistico e paesaggistico in cui si trova, lo rendono una meta appetibile da tutti, in ogni momento dell’anno. Aggiungendo il fascino setoso, persistente e raffinatissimo del suo rosso più speciale, quel Nobile da uve di Sangiovese, qui conosciute come Prugnolo Gentile, ecco che il viaggio acquista un tocco regale.

Come ciliegina sulla torta, l’importanza secolare del vino, a Montepulciano, rende il suo apprezzamento molto più facile, poiché alcune delle storiche cantine del posto si trovano negli antichi edifici del centro cittadino. Dove conoscere al meglio il Nobile di Montepulciano? Ti suggerisco queste aziende.

Cantina De’ Ricci

Una cantina come l’hai sempre immaginata. Respiri la storia visitando la bottaia sotterranea della Cantina De’ Ricci, situata nel cuore di Montepulciano, in un palazzo rinascimentale costruito per volontà del Cardinale Giovanni De’ Ricci, nella seconda metà del 1500. Già allora l’imponente edificio ospitava delle cantine, progettate su un impianto ancora più antico, risalente all’epoca medioevale. Oggi di proprietà della famiglia Trabalzini, la tenuta continua nella sua opera di creazione di grandi vini, dall’anima locale. Un ritorno alle origini che vuole anche ripercorrere la leggenda legata alla cantina e ai suoi fondatori. Il mito vede nascere l’appellativo “De’Ricci” dall’attività “meteorologica” di un cittadino, vissuto a Montepulciano nel XII secolo, che prevedeva il bello e il cattivo tempo osservando il rapporto dei ricci con il sole e, per questo, venne chiamato Riccio De’ Ricci. Ecco perché, ancora oggi, sulla stemma della cantina puoi vedere un riccio con la zampina tesa verso il sole.

Già raccontandola, questa visita cattura l’attenzione.

La storica Cantina De' Ricci a Montepulciano
La storica Cantina De’ Ricci a Montepulciano

Fattoria Talosa

Le cantine della Fattoria Talosa risalgono al 1500 e sono custodite in uno dei luoghi più belli e maestosi di tutta Montepulciano, Piazza Grande. Ammirare le grandi botti, in cui oggi affina il Nobile di Montepulciano, prodotto dalla famiglia Jacorossi, ti farà compiere un tuffo nella storia. Spettacolari le cantine e magnifiche le vigne della Tenuta, visitabili su prenotazione, situate nel cru collinare di Pietrose, a Nord del centro storico. Una visita che ha tanto da offrire. Prenditi il giusto tempo per apprezzarne la produzione e il fascino, magari approfittando di un soggiorno esclusivo nella loro villa di proprietà.

Visita alla Cantina Talosa - migliori cantine in Toscana
Visita alla Cantina Talosa – Montepulciano

Poliziano

I rossi firmati Poliziano sono già rinomati in tutta Italia, come il loro famoso Asinone, premiato anche con i tre cavatappi del Concorso Montepulciano Untold. Ora, preparati a innamorarti anche della loro cantina. Da una tenuta così bella, normale che nascano vini tanto gustosi e pregiati. Una cantina che gestisce anche un’enoteca nel centro di Montepulciano, in quell’edificio che, un tempo, ospitava la casa del celebre poeta da cui l’azienda ha preso in prestito il “Nobile” nome. La famiglia Carletti sa guidarti con passione in ogni contesto, durante la visita ai vigneti, situati a metà strada tra Montepulciano e Cortona, nella degustazione delle diverse etichette e in un eventuale soggiorno presso la sua Villa La Fornace, per una completa “Poliziano Experience”.

Poliziano - Cantina, enoteca e villa a Montepulciano
Poliziano – Cantina, enoteca e villa a Montepulciano

La bontà del Nobile di Montepulciano ha saputo fare storia! Il nome di questo vino viene anche citato in romanzi memorabili. Per scoprirne tutta la magia, dai un’occhiata a questa guida dedicata, per arricchire ulteriormente la tua visita.

Migliori cantine in Toscana – San Gimignano

San Gimignano … saranno più famose le sue torri o il suo vino? Il primo nettare nazionale a essere insignito di una DOC, poi divenuta DOCG, che oggi continua ad appassionare con la sua distintiva personalità, fresca, morbida e intensa. Spesso, in Estate, tra le strade del borgo fa caldo e niente potrebbe allietarti di più di una sosta rigenerante con un calice di Vernaccia, il più famoso autoctono a bacca bianca di questa zona dell’entroterra toscano, in provincia di Siena. La Vernaccia di San Gimignano diventa ancora più sfiziosa e fragrante se la apprezzi nei suoi luoghi d’origine.

Panizzi

I vigneti della famiglia Nicolai abbracciano la città di San Gimignano. Curati in regime biologico e sostenibile, forniscono uve incredibili che hanno sancito la bontà della loro Vernaccia DOCG. Durante la visita alla cantina scoprirai le grandi potenzialità di questo particolare bianco, specialmente negli abbinamenti con il cibo. Le etichette Panizzi rivelano le tante sfumature della Vernaccia attraverso diverse interpretazioni, dalle più giovani e fresche a quelle più morbide e persistenti. Ecco perché alla Tenuta, durante gli assaggi, vengono proposti anche sfiziosi abbinamenti con il cibo, per tutti i vini realizzati. Ti verrà voglia di farne scorta e sperimentare di persona gli accostamenti suggeriti. 

Se hai la fortuna di fermarti un po’ di più, tra i colli e la campagna di San Gimignano, sappi che potrai anche soggiornare alla Fattoria di Larniano, l’agriturismo legato alla Tenuta: un luogo perfetto per rilassarsi e andare alla scoperta dei dintorni.

Panizzi - Cantina e Agriturismo a San Gimignano
Panizzi – Cantina e Agriturismo a San Gimignano

Il Palagione

Tra San Gimignano e Volterra, prendi due piccioni con una fava … anzi tre, se al viaggio aggiungi una visita alla Tenuta il Palagione. Una cantina con annesso agriturismo, realizzato dal restauro di un antico podere cinquecentesco. Immerso tra vigneti e ulivi, sarà la location perfetta per sublimare l’assaggio dell’ottima Vernaccia di San Gimignano prodotta da Monica Rota e Giorgio Comotti. I loro vini sono frutto di uve perfettamente mature, vendemmie completamente manuali e vinificazioni spontanee. La genuinità è proprio uno dei fili conduttori che guida l’intera esperienza alla Cantina Il Palagione. La Vernaccia di San Gimignano figlia di questa azienda riscuote un successo strepitoso ormai da 30 anni. La chiave del suo successo? La intuisci facile durante la visita e le appetitose esperienze proposte, dall’impagabile rapporto qualità – prezzo.

Il Palagione e la sua Vernaccia di San Gimignano
Il Palagione e la sua Vernaccia di San Gimignano

Il territorio della Vernaccia ha un’infinità di bellezze da scoprire. Se hai deciso di fermarti a lungo, in questa zona della Toscana, prova a visitare le altre splendide cantine descritte in questa guida.

Migliori cantine in Toscana – Bolgheri

Preparati a entrare nel mondo dei Supertuscan! Rossi nati dalle più famose uve del panorama Bordolese, allevate in un contesto ben diverso, tra la campagna profumata e sferzata dalle brezze marine di Bolgheri, in provincia di Livorno.

Come a Bordeaux, anche qui le vigne e il mare hanno stabilito un profondo legame, valorizzato poi dall’attività di Tenute di prestigio che hanno raggiunto la celebrità grazie a un lavoro attento e lungimirante. I loro vini, appartenenti alla DOC Bolgheri, hanno una personalità inimitabile e, da anni, sono tra i rossi d’Italia più amati, in patria e all’estero. Scoprine il carattere sontuosamente mediterraneo, visitando le cantine che abbiamo scelto per te.

Tenuta Ornellaia

Vicino al mare, circondata dalle colline metallifere di Bolgheri. Il paesaggio è da vacanza e i vini che vengono prodotti fanno sognare a occhi aperti. Oggi di proprietà della famiglia Frescobaldi, la Tenuta Ornellaia è famosa per la meticolosità con cui le sue vigne e le sue uve vengono curate. Nulla viene lasciato al caso e ogni operazione, tra i filari e in cantina, è mirata a preservare la ricchezza dei grappoli. Un’attività che si premura anche di valorizzare l’ambiente e il territorio, attraverso pratiche ecosostenibili. Una visita in cui respiri il luogo e, proprio per questo, l’azienda ha ben pensato di organizzare delle visite in formula picnic,  per apprezzare i prodotti e la natura da cui provengono.

Quando il tempo non è tiranno, le occasioni si fanno persino più golose! All’Ornellaia potrai gustare un’esperienza indimenticabile grazie alla particolare formula wine dinner, in cui sorseggiare i vini della Tenuta abbinati a pietanze locali, in un contesto suggestivo.

Ornellaia - Wine Experiences a Bolgheri
Ornellaia – Wine Experiences a Bolgheri

Guado al Melo

La cantina di Bolgheri che ti sorprende. Sei in un territorio di eccellenza, di richiamo mondiale, eppure alla Tenuta Guado al Melo si respira sempre un’aria di genuinità e rilassatezza, in cui la bontà del prodotto si unisce a una grande convivialità. I vini prodotti dalla famiglia Scienza, proprietaria della Tenuta dal 1998, hanno un eccezionale rapporto qualità – prezzo e, anche nelle esperienze offerte, cultura e generosità sono all’ordine del giorno. Una visita all’insegna della condivisione, in cui tutto è facilmente fruibile, grazie all’allestimento di un museo del vino e di una biblioteca dedicata alla vitivinicoltura, organizzata negli anni da Attilio Scienza proprio per onorare la sua passione più grande. Visitando Guado al Melo scoprirai i segreti delle diverse zone del territorio bolgherese e come queste riescano a influenzare le uve e i vini che vi vengono prodotti.

Una cantina che emoziona per la ricchezza naturale del luogo e la sapienza che vi è stata raccolta, con una struttura ugualmente concepita nel rispetto del paesaggio circostante.

Guado al Melo - Un racconto gustoso del terroir di Bolgheri
Guado al Melo – Un racconto gustoso del terroir di Bolgheri

Tenuta Argentiera

Probabilmente avrai già ammirato in foto le vigne della Tenuta Argentiera, tra Donoratico e San Vincenzo. Infatti, in questa proprietà sorge il celebre “vigneto ventaglio”, un cru collinare che ospita filari vitati di Cabernet Franc. Visitando questa Tenuta scoprirai ancora più delizie. I tour proposti sono stati pensati proprio per rivelare gli aspetti più emozionanti della produzione vinicola in questo particolare ambito della denominazione. Una cantina dal design sostenibile, integrata nel paesaggio, una passeggiata tra le vigne più panoramiche e un tuffo nei vigneti più segreti e preziosi … cosa amerai di più alla fine di queste degustazioni, sorseggiate sulla terrazza della cantina, con vista mare? Tocca con mano e torna a raccontarci la tua esperienza.

Le bellezze della Tenuta Argentiera
Le bellezze della Tenuta Argentiera

Hai da sempre Bolgheri e i suoi vini nel cuore? Approfondisci il tuo viaggio, scegliendo tra le altre cantine descritte in questo tour a tema.

Migliori cantine in Toscana – Maremma

La Maremma Toscana nasconde delle vere chicche, non solo in termini di vino. Un territorio di confine in cui incontri borghi antichi e testimonianze archeologiche uniche, boschi mediterranei e il mare con, di fronte, i panorami dell’Argentario. Una zona in cui si producono vini eccellenti, sia rossi che bianchi. Il più famoso dell’areale è sicuramente il Morellino di Scansano che prende il nome dall’omonimo centro, noto ancor prima dell’anno 1000 e sicuramente parte dei numerosi insediamenti di epoca etrusca e romana che segnano la campagna circostante. In questo luogo ricco di fascino e storia si gustano anche eccellenti bianchi da uve di Vermentino, un vitigno che regna sovrano lungo tutta la costa toscana, nonché eccellenti rosati, ottenuti da uve di Sangiovese ma anche da varietà internazionali, come Merlot, Cabernet Sauvignon,  Cabernet Franc e  Syrah. Dove sorseggiare tanta gustosa varietà? Ecco due ottime mete.

Azienda Agricola Biologica Poggio La Luna

Nella campagna di Scansano sorge un’azienda vinicola biologica che ha come obiettivo la produzione di un vino buono per tutti: per le persone e per la natura. La proprietaria Elisabetta sembra proprio essere riuscita nell’impresa e vuole trasmettere la sua idea di vino gustoso e sano anche nelle proposte de gustative offerte. Quando sei ospite a Poggio La Luna ti trovi in un contesto sereno, pastorale, in cui apprezzare in totale relax i numerosi prodotti nati nel posto. Miele, olio, grappa e, ovviamente, vini, tra cui spicca sicuramente il re del luogo, il Morellino di Scansano. Una produzione ricca, variegata, genuina, in cui assaporare anche ottimi bianchi da Vermentino, Chardonnay e Viognier e rossi realizzati con uve locali, come Sangiovese ma anche Ciliegiolo, un altro vitigno protagonista del territorio maremmano.

Poggio La Luna e il suo Morellino di Scansano biologico
Poggio La Luna e il suo Morellino di Scansano biologico

Rocca di Frassinello

Creata dall’architetto Renzo Piano, la cantina Rocca di Frassinello è poesia anche solo da guardare. Una tenuta pensata e realizzata come ponte tra passato e futuro, dove vengono custoditi importanti reperti archeologici in cui l’attività vinicola è protagonista, a ricordare che, alla Rocca, si allevava la vite già tre millenni fa. Un luogo produttivo e, al contempo, quasi un terroir sacrale che la famiglia Panerai, proprietaria della Tenuta, ha saputo ben valorizzare, creando un museo interno. Le degustazioni proposte ti faranno percepire le potenzialità e le bellezze del territorio, attraverso percorsi sensoriali diversi.

Rocca di Frassinello - La cantina della Maremma Toscana progettata da Renzo Piano
Rocca di Frassinello – La cantina della Maremma Toscana progettata da Renzo Piano

Migliori cantine in Toscana – I Vini dell’Elba

L’Elba, una delle perle del Tirreno. Un’oasi nel mare, in cui le persone sono solo ospiti e la natura è padrona. Un aspetto che percepisci anche quando gusti la produzione vinicola locale. Spesso, quest’isola dell’arcipelago toscano viene citata per la bellezza del suo mare, delle sue spiagge e scogliere. Sicuramente un’eccezionale meta turistica che, oltre che come location di villeggiatura balneare, ha tanto da dire in termini di enogastronomia. Un luogo vitivinicolo rinomato sin dall’epoca etrusca, poi valorizzato dalla presenza dell’esiliato Napoleone che, amandone i prodotti, fece aumentare il numero degli impianti vitati.

Oggi il valore vinicolo dell’isola è stato sancito definitivamente, con la creazione di una DOC specifica che abbraccia sfiziosi bianchi e rossi da uve locali di Ansonica, Sangiovese e Aleatico.

Dove apprezzare questi nettari secchi e dolci? Ecco due aziende che renderanno ancora più preziosa la tua visita all’isola.

Tenuta La Chiusa

La storica dimora che ospitò Napoleone  oggi apre la porte ai suoi visitatori come Tenuta vinicola e agriturismo, vicino a Portoferraio. Già mi sto figurando una bella vacanza in cui unire gusto e mare, soggiornando nei comodi appartamenti di questo agriturismo, letteralmente a pochi passi dalla spiaggia. I loro vini, poi, sono ciò che completa l’incanto della location. Nettari che puoi gustare a Km 0 quando sei loro ospite e che, probabilmente, non vedi l’ora di portarti a casa, quale gustoso souvenir del soggiorno.

Bianco e Rosso Elba DOC, accanto al celebre passito locale, da uve di aleatico, sono solo alcuni dei prodotti che ti conquisteranno durante la visita.

Tenuta la Chiusa, storica cantina con agriturismo, all'Isola d'Elba
Tenuta la Chiusa, storica cantina con agriturismo, all’Isola d’Elba

Fattoria Tenuta delle Ripalte

Cantina e Resort, d’altronde quando sei custode di un microcosmo tanto bello, è normale condividerlo con un pubblico di appassionati. Alla Tenuta delle Ripalte, sulla Costa dei Gabbiani, sanno come rendere memorabile la tua visita. Un’accoglienza, delle attenzioni, una location superba e deliziosi assaggi che ti invoglieranno a restare … per questo è stato creato l’agriturismo, un luogo dove il cielo incontra il mare e le vigne. Cosa ti piacerà fare di più in questa Tenuta? L’aperitivo sulla terrazza panoramica? Il jeep tour tra le vigne, con pranzo e degustazione in spiaggia? Il trekking tra i filari vitati o l’escursione in barca? Pensa che queste sono solo alcuni dei percorsi pensati per gli ospiti.

Un’azienda che è davvero una perla dentro la perla.

Che degustazioni alla Tenuta Le Ripalte sull'isola d'Elba!
Che degustazioni alla Tenuta Le Ripalte sull’isola d’Elba!

Le cantine dell’Isola d’Elba non finiscono certo qui! Una DOC isolana che ha davvero tanto da rivelare. Scopri altre mete enoiche affascinanti in questa guida dedicata.

Quali sono le tue cantine della Toscana preferite?

Così si conclude questo nostro viaggio tra le migliori cantine della Toscana. Selezionarle è stata un’impresa ardua ma spero che il tour possa guidarti nella scelta delle mete per te migliori.

Ovunque andrai, la scoperta saprà unire cultura, natura, arte e gusto … e questa è una certezza perché sei sempre in Toscana.

Se, poi, hai una tua esperienza deliziosa da condividere, raccontala nei commenti, per ampliare con la tua visita personale questo nostro itinerario tra i più famosi vini toscani.

Letto 3.311 volte
Restiamo in contatto!
Ci piacerebbe restare in contatto per informarti di tanto in tanto delle nostre iniziative ed eventi di degustazione. Promettiamo di inviarti non più di 4 mail per anno.

Abbina cibo e vino
Il vino perfetto da abbinare a qualsiasi ricetta grazie all'algoritmo magicpairing.
SCARICALA GRATUITAMENTE